Al momento stai visualizzando MUDEC: il Museo delle Culture di Via Tortona 56 a Milano

MUDEC: il Museo delle Culture di Via Tortona 56 a Milano

MUDEC è il Museo delle Culture situato nell’area dell’ex-Ansaldo nel cuore di Zona Tortona. è uno dei musei a Milano da non perdere. Si tratta dell’unico museo etnografico di Milano. La riqualificazione della struttura che ospita le mostre d’arte è dell’architetto David Chipperfield. MUDEC ospita anche un design store e il ristorante stellato dello chef Enrico Bartolini In questo articolo vi racconto la storia di MUDEC, dove trovare i biglietti d’ingresso e come organizzare la visita.

MUDEC – Museo delle Culture

Il progetto MUDEC – Museo delle Culture nasce negli anni ’90, quando il Comune di Milano acquista la zona ex industriale dell’Ansaldo in Via Tortona e inizia un processo di riqualificazione per dare nuova vita allo stabilimento industriale che ospita anche il palcoscenico prove e i laboratori del Teatro alla Scala. Oggi il Museo delle Culture è uno dei migliori musei a MIlano e una meta da non perdere in città non solo per le belle mostre temporanee, ma anche per la sua architettura. Visitare una sua mostra è tra le esperienze da fare assolutamente in Zona Tortona, così come farsi una foto mentre si sale il meraviglioso scalone o nella hall del primo piano. 😀

MUDEC Milano e l’architetto David Chipperfield

Eletto luogo d’incontro fra le culture e le comunità, il MUDEC si estende su una superficie di 17.000 mq. La riqualificazione architettonica dell’area è stata curata dall’architetto di fama mondiale David Chipperfield, che per 15 anni ha seguito i lavori dell’ex complesso Ansaldo, con un progetto basato sul principio del “minimo intervento”, focalizzato a preservare il carattere architettonico e la configurazione urbana tipici dell’area.

Purtroppo il rapporto tra Chipperfield ed il Comune di Milano è stato segnato da una controversia. A lavori ultimati l’architetto londinese David Chipperfield ha definito il Museo delle Culture “un’opera realizzata in modo inaccettabile” e ha presentato una diffida nei confronti del Comune di Milano e di Sole 24 Ore – 24 Ore Cultura, che vietava “di attribuire con qualsiasi mezzo di comunicazione la paternità del Museo delle Culture di Milano a lui e ai progettisti della DCA”. La volontà della direzione lavori di voler risparmiare sui materiali e sulla posa delle finiture, in particolare sulla pavimentazione, ha lasciato il neonato Museo delle Culture senza paternità. Il Comune di Milano ha però fatto del suo meglio per risolvere il problema ed infine David Chipperfield ha riconosciuto la paternità di MUDEC.

Cosa vedere al Mudec

Cosa vedere al MUDEC? Il polo museale ospita:

  • grandi mostre d’arte temporanee.
  • il MUDEC Photo, con mostre di fotografi di fama internazionale.
  • la Mostra Permanente del MUDEC, che accoglie il patrimonio etno-antropologico delle collezioni del Comune di Milano composto da oltre 7000 opere d’arte, oggetti d’uso, tessuti e strumenti musicali provenienti da tutti i continenti.

Mostre al MUDEC

Tra le mostre di MUDEC Milano più acclamate possiamo sicuramente annoverare:

Biglietti MUDEC

Tra i tanti e bellissimi musei milanesi, MUDEC – Museo delle Culture è sicuramente tra i più gettonati. Le lunghe file sono all’ordine del giorno. Il mio consiglio è quello di acquistare il biglietto d’ingresso per il MUDEC online.

Biglietto d'ingresso - ticket icon Potete acquistare i biglietti per le mostre di MUDEC al link.

Visita al MUDEC

Oltre alle bellissime mostre temporanee, durante una visita la MUDEC potrete scoprire le diverse aree che compongono il Museo delle Culture di Milano, ed n particolare:

  • un auditorium,
  • un teatro da trecento posti dedicato alle performance e alle arti visive
  • un design store
  • una biblioteca
  • un bistrot
  • un ristorante
  • diversi spazi polifunzionali
  • un laboratorio di restauro
  • depositi allestiti per essere visitati da piccoli gruppi accompagnati
MUDEC Milano

Bartolini Milano: il ristorante stellato al MuDEC

Gli spazi del MUDEC di Via Tortona 56 accolgono il Ristorante Enrico Bartolini, un lussuoso ristorante al terzo piano del Museo delle Culture di Milano e il bar-bistrot Bartolini, al piano terra, che viene spesso usato anche come sala per esposizioni d’arte.
Lo chef Enrico Bartolini è l’unico chef stellato nella storia della Guida Michelin ad aver conquistato quattro Stelle in un colpo solo, due delle quali proprio al ristorante all’interno del MUDEC.

Mudec bistrò

Dove si trova il MUDEC

Il Museo MUDEC si trova in Via Tortona 56, nel quartiere di Zona Tortona, poco lontano dal Museo Armani Silos di Giorgio Armani e dai Navigli.

MUDEC Milano

come arrivare al MUDEC

Mezzi pubblici

Per raggiungere il MUDEC in Via Tortona il modo migliore è in metropolitana, taxi, bicilette o andare a piedi. Trovate tutte la fermata della metropolitana più vicina a MUDEC e tutte le informazioni su come arrivare al MUDEC a questo link! 😉

Parcheggio vicino al MUDEC

Se preferite raggiungere il MUDEC in auto, sappiate che accanto al museo c’è un parcheggio privato. Nel quartiere di Zona Tortona è impossibile trovare parcheggio per strada, quindi risparmiate giri inutili e andate dritti alla meta a pagamento! 😀

Roberta Ferrazzi

Ciao! Sono Roberta Ferrazzi, travel blogger fondatrice e manager di LeCosmopolite.it, il blog dedicato alle donne viaggiatrici. Arilicense di origine, sono nata e cresciuta sulla sponda veneta del Lago di Garda, e milanese di adozione, sono una consulente in comunicazione online e offline con pluriennale esperienza nel mondo del lusso a livello internazionale (Roberta Ferrazzi Communication). Il mio ufficio è il mio computer. Potrete trovarmi spesso sul Lago di Garda, a Milano, a Roma, a Parigi e ovunque il desiderio di scoperta mi conduca. Amo l’arte, il design, la moda, la musica e il ballo (il tango in particolare), il buon cibo e le grandi tazze di caffè. Viaggio spesso in solitaria alla scoperta di nuove culture o alla ricerca di un po’ di relax. Mi potete contattare a questo link! ;)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.