Travel blog: che cosa è un blog di viaggi

Travel blog: che cosa è un blog di viaggi

Travel blog. Tutti ne parlano, tutti lo vogliono. Ma che cosa è un blog di viaggi? Credetemi, per quanto se ne parli alcuni hanno ancora le idee confuse! Vediamo di fare chiarezza a chi si vuole avvicinare alla professione del travel blogger e a chi, con i travel blogger, si deve relazionare per lavoro.

Travel blog

Durante quest’ultimo anno ho tenuto seminari e talk sulla Professione del Travel Blogger analizzata sia dal punto di vista del blogger di viaggi, che delle aziende che con i blogger si devono interfacciare e, spesso, collaborare. Da questi incontri in Università con indirizzi nel settore turistico e con professionisti della comunicazione mi sono resa conto che per molti il mondo del travel blogging e dei travel blogger è ancora fumoso. Ho deciso quindi di dedicare una sezione del mio blog a questo tema per fare chiarezza su quella che è, di fatto, una professione del settore turistico e non solo.

Cos’è un travel blog?

Il termine blog è la contrazione di web-log, ovvero un diario in rete.

Un travel blog è quindi un diario in rete di un viaggiatore che racconta i suoi viaggi e le sue travel experience. Se entriamo nello specifico possiamo aggiungere che un travel blog è un sito verticale, ossia un blog che tratta un argomento ben preciso: il viaggio e tutti i suoi annessi e connessi. Si differenzia quindi dai blog generalisti, che affrontano le tematiche più disparate.

donna che viaggia

Blog di Viaggi: ad ogni blog il suo viaggiatore

Solitamente all’interno del mondo del travel blogging ogni blogger si rivolge ad un target ben preciso, una nicchia di lettori nella nicchia del mondo viaggi e turismo.

Un blog di viaggi può quindi essere un Solo female travel blog ossia un blog dedicato alle donne che viaggiano anche sole, come LeCosmopolite.it (che state leggendo ora 😀 ) o ad esempio tra i più gettonati:

  • un Family travel blog, un blog che racconta le esperienze di famiglie in viaggio, spesso con bambini piccoli.
  • un Couple travel blog, un blog che racconta i viaggi di una coppia.
  • un Solo travel blog, un blog che racconta di viaggi in solitaria.
  • un Dog travel blog, un blog che racconta di viaggi con gli amici a quattro zampe.
  • uno Slow travel blog, ossia un blog che racconta un “turismo lento”.
  • un Vanlife blog, un blog dedicato alla vita dei vanlifer, i viaggiatori che vivono viaggiando in un van.
  • un Backpacking Blog, un blog dedicato ai viaggi zaino in spalla.

Queste sono solo alcune delle categorie tematiche in cui si vanno ad inserire i blog di viaggi, ma ce ne sono davvero moltissime! Tutto dipende dal modo in cui il blogger viaggia e con chi viaggia.

Travel Blog e social network

Quando parliamo di blog e blogger dobbiamo fare attenzione ad un particolare importante: non tutte le persone che vengono comunemente definite travel blogger lo sono veramente! Molti non hanno un blog o il blog di viaggi non è aggiornato e ha davvero pochissimi lettori. In questo caso non parliamo di blogger, ma di instagrammer, facebooker, youtuber o, in generale, di influencer di viaggio o travel influencer.

E’ altrettanto vero che la maggior parte dei blogger usano i social network per diffondere i propri contenuti e per creare una nutrita community online.

Blog di viaggi: di cosa si parla?

Di cosa si parla in un travel blog?

Per prima cosa è bene chiarire che un travel blog non deve per forza parlare di viaggi avventurosi, esperienze estreme e giri del mondo. Un blog di viaggi può parlare anche di un solo quartiere o città e piccole gite fuoriporta.

I temi che si possono trattare in un travel blog sono davvero tanti. Naturalmente non devono mancare i diari di viaggio e gli itinerari in Paesi e città, ma gli argomenti non finiscono qui. Un travel blogger può scrivere ad esempio di:

ed in generale di tutte quelle informazioni che possono essere utili ad un lettore che vuole ricalcare le esperienze di viaggio del blogger del cuore e che ruotano attorno al mondo dei viaggi e del turismo. Questi argomenti, e bene ricordarlo, dovranno essere sempre in linea con il tipo di viaggiatore a cui il blogger decide di rivolgersi. Se si parla solo di luxury travel, non avrà molto senso senso spiegare cosa mettere nello zaino per un viaggio zaino in spalla!

Travel blog italiani

Lo so, a questo punto vi starete chiedendo quali sono i blog di viaggi italiani più famosi. Tra i più conosciuti ci sono certamente:

  • Volagratis di Andrea Petroni
  • Manuela Vitulli – Pensieri in viaggio
  • Mi prendo e mi porto via di Elisa e Luca
  • Viaggiare Low Cost di Giulia Raciti

Come creare un blog di viaggi

Finalmente siamo giunti alla fatidica domanda: come creare un blog di viaggio?

Per aprire un travel blog c’è un requisito essenziale: bisogna aver viaggiato! Altrimenti di che scriverete? 😀 Questa precisazione, fidatevi, non è banale, perché molti credono che aprendo un blog potranno iniziare a viaggiare gratis, ma non è così. Prima bisogna aver viaggiato, poi si apre un blog e se poi si ha successo si inizierà anche a viaggiare gratis ed infine a guadagnare con il blog ed essere pagati per viaggiare. 😉

Creare un travel blog in realtà non è complicato e nemmeno particolarmente dispendioso, basta acquistare un hosting, un domino, scegliere un CMS – Content Management System (tra i più famosi c’è WordPress), scegliere un template e iniziare a scrivere in ottica SEO e pubblicare i post online.

Dite la verità, siete già in crisi e non sapete il significato di metà delle parole che ho scritto! 😀 Questo perché quello del blogger è un lavoro vero e proprio e chi decide di intraprendere seriamente questa professione dovrà studiare e arrivare a coprire dozzine di professionalità diverse. Non credete a quelli che ve la fanno facile dicendovi “fai il corso e in 15 giorni lasci il lavoro per vivere viaggiando”, perché l’unico posto in cui viaggerete è sotto i ponti. Un travel blog richiede una totale dedizione, moltissima passione e studio.

Nonostante tutto siete ancora convinti di aprire un travel blog? Allora continuate a seguirmi per saperne di più! 🙂

Roberta Ferrazzi

Roberta Ferrazzi, travel blogger veronese fondatrice e manager di LeCosmopolite.it, il salotto dedicato alle donne viaggiatrici, è una consulente in comunicazione online e offline con pluriennale esperienza nel mondo del lusso a livello internazionale e forte competenza nel campo della moda, gioielleria, orologeria, design e luxury event. Nel 2017 ha fondato la PR & Digital boutique Roberta Ferrazzi Communication. Oggi progetta e realizza strategie di comunicazione digitali e offline per promuovere con profitto aziende e professionisti. Il suo ufficio è il suo computer. La potrete trovare spesso sul Lago di Garda, a Milano, a Roma, a Parigi e ovunque il desiderio di scoperta la conduca. Ama il design, l’arte, la moda, la musica e il ballo (il tango in particolare), il buon cibo e le grandi tazze di caffè. Viaggia spesso in solitaria alla scoperta di nuove culture o alla ricerca di un po’ di relax. Per contattarla

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.