You are currently viewing Squero di San Trovaso: visita e storia della “fabbrica” delle gondole di Venezia

Squero di San Trovaso: visita e storia della “fabbrica” delle gondole di Venezia

Lo Squero di San Trovaso è un angolo di Venezia tutto da scoprire. Insieme allo vicino Squero Tramontin, è uno dei pochi laboratori di fabbricazione delle gondole veneziane ancora in attività. Questa eccellenza artigianale italiana, in attività dal 1600, è una delle cose da vedere assolutamente a Venezia. In questo articolo vi racconto la storia e le curiosità dello Squero di San Trovaso e come organizzare la visita.

Squero di San Trovaso

Lo squero di San Trovaso è un tipico cantiere veneziano dove si costruiscono e riparano gondole e altre barche della tradizione lagunare veneziana. Insieme alla scalinata di Palazzo Contarini del Bovolo, alla Scuola Grande di San Rocco e all’Ospedale SS. Giovanni e Paolo, rappresenta uno dei luoghi caratteristici di Venezia, ma meno battuti dal turismo di massa. Se volete vivere un’esperienza davvero veneziana, una visita allo Squero di San Trovaso è d’obbligo. 😉

Squero di San Trovaso a Venezia

Dove si trova lo Squero di San Trovaso

Lo squero di San Trovaso si trova in Fondamenta Bonlini 1097, poco distante da campo e dalla chiesa di San Trovaso in Sestiere Dorsoduro. Quando si visita Venezia capita spesso di passarci davanti perché lo squero si trova lungo una delle vie che porta alla Fondamenta Zattere ed è ubicato proprio difronte all’Osteria Al Squero, uno dei bacari da non perdere se si ha voglia di un cicchetto ed uno Spritz!

Bacari di Venezia: Osteria Al Squero Sestriere Dorsoduro.

Come arrivare allo Squero di San Trovaso

Come arrivare allo Squero di San Trovaso? Potete raggiungere lo squero di San Trovaso a piedi, in vaporetto o con un taxi acquatico che potrete prenotare al link. Se in taxi il percorso è semplice perché vi guida un veneziano doc, vi spiego sotto come arrivare allo squero in modo facile e veloce a piedi o in vaporetto. 😉

Come raggiungere lo Squero di San Trovaso a piedi

Raggiungere lo Squero di San Trovaso a piedi è davvero semplice. Lo Squero di San Trovaso si trova a pochi passi dal tracciato turistico creato dalle indicazioni che dalla Stazione Ferroviaria di Santa Lucia puntano a Piazza San Marco attraverso il Ponte dell’Accademia. Se inserite la meta nel vostro navigatore troverete questo Squero davvero facilmente.

Come arrivare allo Squero di San Trovaso in vaporetto

Un’altra opzione per arrivare allo Squero di San Trovaso è perdere il vaporetto n. 2 che dalla Stazione ferroviaria Venezia Santa Lucia porta alla fermata del vaporetto “Zattere”. Da lì raggiungerete lo squero a piedi in pochi minuti! Potete acquistare online il biglietto per i vaporetti di Venezia al link. 😉

Storia dello Squero di San Trovaso

Sorto prima del 1600 lo Squero di San Trovaso è uno tra i pochissimi ancora in funzione a Venezia. L’edificio che lo ospita ha la forma tipica delle case di montagna, principalmente perché i carpentieri provenivano dal Cadore.

Cosa significa la parola squero

Ma cosa significa la parola squero? Il termine squero deriva dalla parola “squadra“, che sta ad indicare una squadra di persone che cooperano per costruire le imbarcazioni.

Visita allo Squero di San Trovaso

Se visitando Venezia avete voglia di vivere un’esperienza di viaggio autentica, la visita allo Squero di San Trovaso è ciò che fa per voi. Questo luogo, così come l’Atelier di Antonia Sautter, rappresenta una delle eccellenze artigianali veneziane e una pezzo di storia della città. Lo Squero di San Trovaso ha deciso di aprire le porte al pubblico con visite guidate durante le quali vengono illustrate le caratteristiche di queste particolari imbarcazioni e le tecniche di lavorazione. Potete prenotare la visita allo Squero di San Trovaso a questo link. 😉

Roberta Ferrazzi

Ciao! Sono Roberta Ferrazzi, travel blogger fondatrice e manager di LeCosmopolite.it, il blog dedicato alle donne viaggiatrici. Arilicense di origine, sono nata e cresciuta sulla sponda veneta del Lago di Garda, e milanese di adozione, sono una consulente in comunicazione online e offline con pluriennale esperienza nel mondo del lusso a livello internazionale (Roberta Ferrazzi Communication). Il mio ufficio è il mio computer. Potrete trovarmi spesso sul Lago di Garda, a Milano, a Roma, a Parigi e ovunque il desiderio di scoperta mi conduca. Amo l’arte, il design, la moda, la musica e il ballo (il tango in particolare), il buon cibo e le grandi tazze di caffè. Viaggio spesso in solitaria alla scoperta di nuove culture o alla ricerca di un po’ di relax. Mi potete contattare a questo link! ;)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.