Père-Lachaise: cosa vedere nel Cimitero di Parigi

Père-Lachaise: cosa vedere nel Cimitero di Parigi

Il cimitero di Père-Lachaise è una delle cose da vedere assolutamente a Parigi. Una passeggiata nella storia della città e di artisti e personaggi famosi che hanno lasciato una traccia indelebile nel mondo, come Jim Morrison, Maria Callas, Oscar Wilde e Chopin.

Cimitero Père-Lachaise

Qualcuno di voi potrebbe pensare che visitare un cimitero sia un’idea un po’ macabra, ma credetemi una visita al più grande e famoso cimitero di Parigi, il Cimitiére du Père-Lachaise, è una delle cose da fare nella capitale francese. Non aspettatevi un luogo tetro, perché questo cimitero intra muros è l’area verde più estesa di Parigi e raccoglie opere d’arte funeraria davvero particolari.

Storia del cimitero di Parigi

Napoleone Bonaparte decise che ogni cittadino avrebbe avuto diritto ad una degna sepoltura, a prescindere dalla razza o religione, includendo anche miscredenti e scomunicati. Vista la scarsità dei cimiteri di Parigi ed il bisogno di spostarli fuori dal centro, venne scelta la collina di Mont-Louis come ubicazione del cimitero della zona Est della città.

Cimitero Parigi Perè-Lachaise

La prima sepoltura si ebbe nel 1804. Il cimitero però non piaceva molto ai parigini, anche perché il quartiere era considerato tremendamente popolare. Per dare lustro al luogo di sepoltura nel 1817 vennero spostati qui i resti di una famosa coppia di innamorati . La storia ci insegna che l’operazione di marketing funzionò molto bene!

La tomba di Eloisa e Abelardo

Eloisa e Abelardo sono i primi vip a trovare risposo nel Cimitero del Père-Lachaise. La tomba dell’infelice coppia di amanti, che nel Mille infiammò i cuori e l’immaginazione delle città d’Europa, fu spostata e restaurata più volte, ma vi assicuro che non vi sfuggirà, perché è davvero particolare.

I due innamorati sono davvero esistiti e la sepoltura, al contrario della tomba di Giulietta a Verona, è davvero la loro. Aldebrando è stato uno dei più importanti teologi della storia della Chiesa ed Eloisa una giovane benestare e molto istruita. Galeotti furono le lezioni private. Tra i due si accese la passione, che portò a fughe, nascite, scandali e vendette, che però non li divisero nell’eternità. La loro tomba è classificata come monumento storico.

Tomba di Eloisa e Abelardo al cimitero di Père-Lachaise

Il cimitero degli artisti Père-Lachaise

Prendetevi il vostro tempo per visitare il cimitero degli artisti di Parigi, perché il Cimitero Père-Lachaise è enorme, parliamo di più di 43 ettari di terreno, frequentatissimo e le sepolture illustri, tra le oltre 70.000 tombe presenti, sono davvero molte!

Cimitero Perè-Lachaise Parigi

La tomba di Jim Morrison

La tomba di Jim Morrison, nella sezione 6, è facile da trovare e sicuramente una delle più visitate tra le tombe famose di Père-Lachaise. Jim Morrison, leader dei The Doors, deceduto a Parigi il 3 luglio 1971, è oggetto di un costante pellegrinaggio di fan, che arrivano da tutto il mondo per rendergli omaggio.

tomba Jim Morrison cimitero di Perè-Lachaise Parigi

Non pensate che la tomba di Jim Morrison sia particolare, tutt’altro. E’ un semplice luogo di sepoltura, piuttosto malconcio a dir il vero, anche per colpa di fan troppo “invasivi”. Proprio a causa del costante afflusso di gente l’aerea è stata persino transennata e l’albero vicino ricoperto di bambù, su cui le persone appiccicano come “omaggio” (questa cosa non la capirò mai! 😐 ) gomme da masticare, cerotti e biglietti della metro.

tomba Jim Morrison cimitero di Perè-Lachaise Parigi

Personaggi famosi al cimitero Père-Lachaise

Il cantante dei The Doors non è l’unica celebrity del Cimitero del Père-Lachaise. Tra i personaggi famosi sepolti qui possiamo citare sicuramente:

  • Georges Haussmann († 1891)
  • Vincenzo Bellini († 1835)
  • Frédéric François Chopin († 1849) – La tomba è classificata come monumento storico.
  • Honoré de Balzac († 1850)
  • Eugène Delacroix († 1863)
  • Charles Baudelaire († 1867)
  • Gioachino Rossini († 1868)
  • Allan Kardec († 1869)
  • Virginia Oldoini, contessa di Castiglione († 1899)
  • Oscar Wilde († 1900) – La tomba è classificata come monumento storico.
  • Guillaume Apollinaire († 1918)
  • Amedeo Modigliani († 1920)
  • Marcel Proust († 1922)
  • Sarah Bernhardt († 1923)
  • Isadora Duncan († 1927)
  • Georges Méliès († 1938) – La tomba è classificata come monumento storico.
  • Ettore Bugatti († 1947)
  • Édith Piaf († 1963)
  • Maria Callas († 1977)

Muro dei Federati

Il Muro dei Federati è un’latro dei monumenti storici presenti nel cimitero di Parigi. Nel 187, durante la Comune di Parigi, ci fu una violenta battaglia nel Père-Lachaise. I 147 comunardi sopravvissuti furono fucilati il 28 maggio 1871 davanti al muro a sud del cimitero, che prese il loro nome.

Forno crematorio e Colombario

Alla fine dell’1800, inizi 1900 il cimitero di Parigi si dotò di un forno crematorio, il primo costruito in Francia, e un colombario, entrambi classificati monumenti storici.

Nel colombario si trova il cenotafio dedicato al soprano Maria Callas, le cui ceneri sono state sparse nell’Egeo.

Colombario cimitero Père-Lachaise di Parigi

Mappa del cimitero Père-Lachaise

Per orientarvi e andare più o meno a colpo sicuro (ma sappiate che vi perderete comunque 😀 ) potete seguire la mappa del cimitero che trovate online a questo link. Sappiate che all’ingresso principale è possibile avere una mappa di Père-Lachaise cartacea e che ci sono dei cartelli lungo i viali alberati che vi indicheranno più o meno con esattezza dove si trovano le più famose persone sepolte.

cimitero di Perè-Lachaise Parigi

Visite guidate

Come avrete capito c’è molto da vedere e scoprire nel cimitero Père-Lachaise di Parigi. Se volete scoprire le opere d’arte funeraria più importanti, la storia dei due innamorati Eloisa e Abelardo, visitare la tomba Jim Morrison, Oscar Wilde e molti altri personaggi illustri della storia senza perdervi per i tanti vialetti, potete visitare il cimitero anche partecipando a visite guidate (al link).

Roberta Ferrazzi

Roberta Ferrazzi, travel blogger veronese fondatrice e manager di LeCosmopolite.it, il salotto dedicato alle donne viaggiatrici, è una consulente in comunicazione online e offline con pluriennale esperienza nel mondo del lusso a livello internazionale e forte competenza nel campo della moda, gioielleria, orologeria, design e luxury event. Nel 2017 ha fondato la PR & Digital boutique Roberta Ferrazzi Communication. Oggi progetta e realizza strategie di comunicazione digitali e offline per promuovere con profitto aziende e professionisti. Il suo ufficio è il suo computer. La potrete trovare spesso sul Lago di Garda, a Milano, a Roma, a Parigi e ovunque il desiderio di scoperta la conduca. Ama il design, l’arte, la moda, la musica e il ballo (il tango in particolare), il buon cibo e le grandi tazze di caffè. Viaggia spesso in solitaria alla scoperta di nuove culture o alla ricerca di un po’ di relax. Per contattarla

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.