Pinacoteca Ambrosiana di Milano e il Codice Atlantico

Pinacoteca Ambrosiana di Milano e il Codice Atlantico

La Pinacoteca Ambrosiana di Milano è uno dei gioielli della capitale meneghina. Sebbene meno conosciuta della più famosa Pinacoteca di Brera, è un luogo straordinario che vi lascerà a bocca aperta, non solo per le opere esposte, tra cui anche il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci, ma anche per la bellezza del palazzo in sé.

Pinacoteca Ambrosiana

La Pinacoteca Ambrosiana è a soli 5 minuti a piedi da Piazza del Duomo ed è una delle più antiche istituzioni culturali di Milano. Fu fondato nel 1618 dal cardinale Federico Borromeo.

Pinacoteca Ambrosiana Milano

Oggi la Pinacoteca Ambrosiana ospita una collezione permanente di pregevoli dipinti, sculture, incisioni e disegni donati dallo stesso Borromeo.

Il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci alla Pinacoteca Ambrosiana di Milano

Il codice da Vinci

La Pinacoteca Ambrosiana è uno dei luoghi da non perdere durante la celebrazione Leonardo 500 a Milano, perché la Biblioteca Ambrosiana custodisce il famoso Codice Atlantico di Leonardo da Vinci e il Ritratto di Musico.

Codice Atlantico di Leonardo da Vinci

Il Codice Atlantico o Codex Atlanticus è la più ampia raccolta di disegni e scritti di Leonardo da Vinci e copre il quarantennio di studi leonardeschi che vanno dal 1478 al 1519. Alla morte di Leonardo (1519) ad Amboise (una delle tappe di cui vi abbiamo parlato nel tour nella Valle della Loira), la raccolta dei suoi manoscritti fu ereditata da Francesco Melzi, pittore italiano e pupillo di Leonardo, che nel 1523 giunse a Milano. Dalla sua morte in poi il Codice di da Vinci passò di mano in mano ad artisti e nobili di ogni dove, fino ad arrivare alla Biblioteca Ambrosiana. Ma il gran tour non è finito: nel 1796 Napoleone Bonaparte ordina di portare le opere di Leonardo a Parigi. Nel 1815 il Codice inizia un nuovo viaggi verso Milano.

Booking.com

Una curiosità, il codice deve il suo nome “atlantico” al formato dei fogli su cui vennero incollati i disegni di Leonardo, normalmente utilizzato per gli atlanti geografici.

Il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci

Oltre al Codice Atlantico e alle opere di Leonardo, si possono vedere opere come l’Adorazione dei Magi di Tiziano, la Madonna del Padiglione di Botticelli, il bozzetto preliminare per la Scuola di Atene di Raffaello, la Canestra di frutta di Caravaggio, il San Giovanni Battista di Gian Giacomo Caprotti detto Salai, discepolo di Leonardo, e dipinti di Tiepolo e Francesco Hayez.

La Pinacoteca Ambrosia merita una visita anche perché l’edificio che ospita il museo e la biblioteca è semplicemente magnifico, un’opera d’arte in sé!

Biglietti

E’ possibile acquistare online i biglietti d’ingresso alla Pinacoteca Ambrosiana e alla mostra del Codice Atlantico a questo link.

Roberta Ferrazzi

Roberta Ferrazzi, travel blogger veronese fondatrice e manager di LeCosmopolite.it, il salotto dedicato alle donne viaggiatrici, è una consulente in comunicazione online e offline con pluriennale esperienza nel mondo del lusso a livello internazionale e forte competenza nel campo della moda, gioielleria, orologeria, design e luxury event. Nel 2017 ha fondato la PR & Digital boutique Shake your S Communication. Oggi progetta e realizza strategie di comunicazione digitali e offline per promuovere con profitto aziende e professionisti. Il suo ufficio è il suo computer. La potrete trovare spesso sul Lago di Garda, a Milano, a Roma, a Parigi e ovunque il desiderio di scoperta la conduca. Ama il design, l’arte, la moda, la musica e il ballo (il tango in particolare), il buon cibo e le grandi tazze di caffè. Viaggia spesso in solitaria alla scoperta di nuove culture o alla ricerca di un po’ di relax. Per contattarla

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.