Lonato del Garda: visita alla Rocca e alla casa museo del Podestà della Fondazione Ugo da Como

Lonato del Garda: visita alla Rocca e alla casa museo del Podestà della Fondazione Ugo da Como

La Rocca di Lonato e il museo della Fondazione Ugo da Como sono due esperienze di viaggio da non perdere a Lonato sul Garda e, più in generale, due cose da vedere assolutamente sul Lago di Garda. Il castello medioevale, immerso in un’atmosfera di fiaba, regala scorci indimenticabili del Benaco e la casa museo del Santore Ugo Da Come stupisce per i suoi raffinati arredi e per una eccezionale collezioni di 50.000 libri, tra cui il libro più piccolo del mondo! In questo articolo vi racconto la storia della Rocca di Lonato, della casa museo e come organizzare la visita.

Lonato del Garda

Lonato del Garda, per i locali solamente Lonato, è una cittadina del Lago di Garda in provincia di Brescia, Lombardia. Meno conosciuta delle vicine Sirmione e Desenzano, Lonato mi ha stupita con un museo che pochi locali hanno visitato, la Fondazione Ugo Da Como e la sua splendida Rocca che domina il Benaco. Questo piccolo borgo fa parte insieme ad Isola del Garda, Heller Garden, Parco Giardino Sigurtà ed Il Vittoriale degli Italiani del circuito dei Grandi Giardini Italiani del Lago di Garda.

Se, come me, amate gli antichi borghi, i castelli, le case museo e i panorami mozzafiato, finirete per innamorarvi perdutamente di questi luoghi ricchi di storia e fantasmatiche leggende! 😉

Fondazione Ugo da Como

Fondazione Ugo da Como è, insieme al Vittoriale degli Italiani, uno dei più bei musei del Lago di Garda. Si tratta di una casa museo che ha una lunga storia ma, nonostante le apparenze, è di recente costruzione. Punta di diamante della Fondazione Ugo da Como di Lonato del Garda sono le sue meravigliose biblioteche.

Casa del Podestà, la casa museo di Lonato

La casa museo di Lonato era nel 1400 la Casa del Podestà, ossia la sede del rappresentante di Venezia, cui era demandato il controllo del territorio dalla Serenissima Repubblica di Venezia che qui governò per oltre 350 anni. Quando Napoleone cedette Venezia all’Austria, la Casa del Podestà di Lonato fu trasformata in una caserma. Infine la casa passò al comune di Lonato del Garda che la lasciò in abbandono. L’area, comprensiva della Rocca, finì nel più totale degrado e nel 1906 venne messa all’asta.

Ugo Da Como

Ugo Da Como, avvocato e deputato liberale, l’acquistò ed incaricò l’architetto bresciano Antonio Tagliaferri di riportare la Casa del Podestà agli antichi splendori. L’idea di Da Como e della moglie Maria Glisenti fu sin da subito di creare una casa museo da abitare, com’era di moda tra il 1800 e il 1900. I coniugi abitarono qui fino alla loro morte negli anni ’40 del 1900.

Fondazione Ugo da Como storia

La Fondazione Ugo da Como con sede a Lonato del Garda fu voluta dallo stesso Senatore ed istituita con Decreto Regio nel 1942. Ad oggi la Fondazione Ugo da Como è un’istituzione privata a disposizione del pubblico. In particolare la Fondazione fa capo ad un eccezionale complesso monumentale che comprende la Casa museo del Podestà, la Rocca visconteo veneta e un piccolo gruppo di antichi edifici facenti parte del borgo medievale di Lonato

“Intendo che abbia per iscopo di giovare con le mie raccolte d’arte e di storia, coi libri, gli incunaboli, i codici, i manoscritti, agli studi, svegliando nei giovani l’amore alle conoscenze: nello stesso tempo, restando, a decoro del Comune, un luogo degno d’essere visitato, potrà trarre degli ospiti al paese che mi fu caro.
Perciò intendo che la casa detta del Podestà, le annesse biblioteche, e i mobili rimangano come ora si trovano, senza
cambiamenti che ne pregiudichino l’attuale armonia”.

Ugo da Como – Testamento.

Biblioteca Ugo da Como

Come vi ho raccontato in precedenza la casa museo Ugo Da Como si distingue per le sue biblioteche. Ugo da Como era un collezionista di libri ed in questa meravigliosa “casa Biblioteca” è conservata una straordinaria raccolta di circa 50.000 volumi, che rappresenta ad oggi una delle collezioni private nel suo genere più importanti in Italia settentrionale.

Il libro più piccolo del mondo

Una curiosità: nella suggestiva biblioteca della Fondazione Ugo da Como è conservato il libro più piccolo del mondo! Si tratta dell’edizione più piccola mai stampata al mondo con la tecnica dei caratteri mobili e il minuscolo carattere di stampa utilizzato prende il nome di Dantino.

Fondazione Ugo da Como orari

La casa museo della Fondazione Ugo da Como di Lonato del Garda è aperta tutti i giorni negli orari 10.00 – 12.00, e 14.30 – 18.30.

Casa museo Ugo da Como: la visita

Durante la visita guidata alla Fondazione Ugo da Como di Lonato del Garda avrete modo di vedere tutte le stanze della casa museo con l’arredo originale voluto da Ugo da Como, le biblioteche ed il romantico giardino.

Rocca di Lonato

Il Castello di Lonato, conosciuto dai locali come la Rocca di Lonato, è un castello medioevale che ha visto la dominazione dei Visconti e degli Scaligeri. Sorge sulla sommità di uno dei rilievi dell’anfiteatro morenico del Lago di Garda. Creata con scopi difensivi, la Rocca di Lonato con la sua pianta lunga quasi 180 metri e larga mediamente 45 metri, è una delle più imponenti di tutta la Lombardia.

Rocca di Lonato: la visita

La Rocca di Lonato, a cui si accede attraverso un ponte levatoio sopra il quale fa bella mostra di se un Leone di San Marco, è composta da due aree che potrete perlustrare durante la visita:

  • la Rocchetta nella parte più alta, che ospita in quella che fu la Casa del Capitano il Museo Civico Ornitologico con 700 esemplari circa dell’avifauna italiana.
  • il Quartiere Principale, dove si trova una tensostruttura per eventi.

Durante la visita alla Rocca di Lonato avrete modo di camminare lungo il cammino di ronda merlato, godere di una magnifica vista del Lago di Garda e scoprire ogni angolo di questo antico castello!

Il fantasma della Rocca di Lonato

Leggendo il libro “Storie e Leggende di fantasmi attorno Lago di Garda” di Carlo Scattolini, storico e scrittore locale, di cui trovate l’intervista al link, ho scoperto che tradizione vuole che un fantasma aleggi nella Rocca di Lonato. Si tratterebbe di Chiara Maria, giovane aristocratica che, in tempi antichi, si innamorò perdutamente di un musico girovago. La famiglia la rinchiuse nella Rocca per allontanarla dal busker ante litteram e Chiara Maria finì per gettarsi nel vuoto dalle mura del castello di Lonato. Ovviamente la donzella aveva i capelli rossi…Non ho ancora capito perché sono sempre le rosse a fare una fine infame! “Il profumo” di Patrick Süskind docet. 😀

Rocca di Lonato eventi

Gli ampi e suggestivi spazi della Rocca di Lonato accolgono durante l’anno molti eventi tra cui:

  • Fiori nella Rocca, la mostra mercato di fiori e piante rare che si tiene in Aprile.
  • Cinema in giardino, la Rocca si trasforma nel mese di Luglio in un cinema all’aperto.
  • Lonato in Festival, che ogni Agosto raccoglie i migliori artisti di strada dal mondo.
  • Fiabe nella Rocca, una fantastica giornata in abiti d’epoca che si tiene in Ottobre.

Rocca di Lonato orari

Potrete visitare la Rocca di Lonato nei seguenti orari:

  • dal 1 Maggio al 30 Settembre: tutti i giorni, dalle ore 10.00 alle ore 18.00 .
  • dal 1 Ottobre al 30 Aprile: Sabato e Domenica, dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle ore 14.00 al tramonto.

Rocca di Lonato e Museo Ugo da Como: biglietti d’ingresso

Esistono diverse formule di acquisto dei biglietti per la Rocca di Lonato e la casa museo Ugo da Como. Potrete scegliere di comprare i biglietti singoli, oppure un biglietto cumulativo di 10,00 € che comprende la visita guidata alla Casa del Podestà e la visita libera al Castello di Lonato. Se avete tempo io vi suggerisco di optare per questa formula!

Potete acquistare i biglietti d’ingresso alla biglietteria del Museo oppure online a questo link.

Dove si trovano la Rocca di Lonato e il Museo Fondazione Ugo da Como

La casa museo Fondazione Ugo da Como e la Rocca di Lonato sono adiacenti e si trovano in Via Rocca, 2 a Lonato del Garda.

Rocca di Lonato dove parcheggiare

Dove parcheggiare alla Rocca di Lonato? Ci sono diverse possibilità. La più comoda è di raggiungere il parcheggio del Corlo in Via dei Fanti, che si trova a circa 50 metri dall’ingresso della Rocca.

Se questo dovesse essere pieno allora dovrete fare il giro dei tanti, piccoli parcheggi disseminati per Lonato:

  • Piazza Martiri della Libertà(a 50 metri)
  • Piazza Matteotti (a 50 metri)
  • Parcheggio via Madonnina (a 600 metri)
  • Parcheggio via Galileo Galilei (a 600 metri)
  • Parcheggio via Albertano da Brescia (a 700 metri)
  • Parcheggio Palazzetto (a 800 metri) in Via Regia Antica

Consigli per organizzare una vacanza al Lago di Garda

Non vedete l’ora di visitare Il Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera e la zona del Lago di Garda? Ho raccolto per voi alcuni link che potranno esservi utili per organizzare la vostra gita sul Benaco e dintorni! 😉

Guide e Mappe del Lago di Garda

Scopri gli articoli di LeCosmopolite.it dedicati al Lago di Garda >>>
Acquista la tua guida di viaggio per visitare il Lago di Garda >>>

Visite guidate in Italiano del Lago di Garda

Prenota le experience di LeCosmopolite.it al Lago di Garda >>>
Prenota le migliori escursioni in italiano sul Lago di Garda >>>
Prenota la tua travel experience con un locale in Airbnb >>>
Scopri il tour in elicottero del Lago di Garda >>>
Prenota un tour in barca sul Lago di Garda >>>

Hotel, B&B e appartamenti vacanze sul Lago di Garda

Prenota i migliori hotel al miglior prezzo al Lago di Garda >>>
Prenota un alloggio o casa vacanza al Lago di Garda con Airbnb >>>
Scopri le recensioni dei viaggiatori al Lago di Garda in Tripadvisor >>>

Come muoversi sul Lago di Garda

Acquista il biglietto del treno al miglior prezzo>>>
Noleggia un’automobile al miglior prezzo al Lago di Garda >>>
Scopri le migliori offerte di voli low cost per il Lago di Garda >>>

Cosa mettere in valigia

Acquista un’assicurazione di viaggio con assistenza h24 >>>
Il libro “Storie e leggende di fantasmi attorno al lago di Garda” di Carlo Scattolini >>>

Roberta Ferrazzi

Roberta Ferrazzi, travel blogger veronese fondatrice e manager di LeCosmopolite.it, il salotto dedicato alle donne viaggiatrici, è una consulente in comunicazione online e offline con pluriennale esperienza nel mondo del lusso a livello internazionale e forte competenza nel campo della moda, gioielleria, orologeria, design e luxury event. Nel 2017 ha fondato la PR & Digital boutique Roberta Ferrazzi Communication. Oggi progetta e realizza strategie di comunicazione digitali e offline per promuovere con profitto aziende e professionisti. Il suo ufficio è il suo computer. La potrete trovare spesso sul Lago di Garda, a Milano, a Roma, a Parigi e ovunque il desiderio di scoperta la conduca. Ama il design, l’arte, la moda, la musica e il ballo (il tango in particolare), il buon cibo e le grandi tazze di caffè. Viaggia spesso in solitaria alla scoperta di nuove culture o alla ricerca di un po’ di relax. Per contattarla

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.