Cosa mettere in valigia per un viaggio in USA e nei Parchi Nazionali

Cosa mettere in valigia

Cosa mettere in valigia per un viaggio negli USA e nei suoi meravigliosi Parchi Nazionali? Questa è la grande domanda che, prima o dopo, ogni viaggiatore si trova ad affrontare se si è organizzato un viaggio negli Stati Uniti o magari un tour in California e nei Parchi Nazionali dell’Ovest, come quello che ho fatto io!

Valigia per gli Stati Uniti

Di valigie nelle mie mani ne sono passate tante, ricordo ancora quella del mio primo “grande” viaggio fuori casa…40Kg per un’estate a Londra. Da allora, dogana dopo dogana e chek in dopo chek in, siamo passati a 11Kg 🙂

Partendo dal presupposto che ognuno deve trovare la “propria valigia perfetta“, vi do di seguito un po’ di consigli da viaggiatrice solitaria per organizzare la vostra valigia per gli Stati Uniti.

Scegliere la valigia

Il primo step per affrontare un viaggio in aereo verso gli STati Uniti è scegliere la valigia giusta. Nel mio caso dovevo affrontare un tour della California e dei Parchi Nazionali Americani on the road ed in solitaria. Io ho optato per:

  • n. 1 bagaglio in stiva: un trolley / zaino da 90L che pesa 3 Kg ed è dotato di scomparti, comode impugnature, un carrellino a 2 ruote e gli spallacci per portarlo come zaino.
  • n. 1 bagaglio a mano: uno zaino da 30L a 2 scomparti.

Lucchetto per valigia USA

Nel caso vogliate usare un vostro bagaglio, magari un pò datato, verificate di avere un lucchetto TSA. Il lucchetto con chiusura TSA è obbligatorio per viaggiare negli Stati Uniti!

Cosa mettere in valigia

Se state partendo per un viaggio on the road negli Stati Uniti in Agosto, simile a quello che ho fatto io attraverso California, Nevada, Utah e Arizona vi imbatterete nei più svariati climi naturali ed artificiali.

  • Aereo / Bus: si gela.
  • Los Angeles: temperatura piacevolmente calda di giorno, la sera vi potreste anche infilare una felpa.
  • Las Vegas: 40 gradi circa.
  • Parchi Nazionali dell’Ovest: potrete trovare 40 gradi, ma anche acquazzoni, vento, nebbia e pioggia.
  • San Francisco: di giorno è caldo, ma la sera la temperatura scende bruscamente.
  • Big Sur e dintorni: passerete dall’estate all’inverno ad ogni chilometro.

Abbigliamento

Come avrete intuito il clima è molto “ballerino” quindi vi dovete muovere di conseguenza: la tecnica degli “strati a cipolla” risulterà vincente, fate un mix di lungo e corto.

Se farete tappa a Los Angeles mettete in valigia anche un abito da sera, chè non si sa mai, magari finite ad una festa hollywoodiana! Scegliete però il più leggero che avete nell’armadio. Valutate anche l’acquisto di un abito trasformabile, che potrete indossare in tantissimi modi diversi e vi salverà in ogni situazione!

In generale vi consiglio di portare lo stretto necessario per una settimana, poi laverete gli abiti lungo il cammino e diciamolo, due stracci carini da comprare all’occorrenza li si trova sempre! 😀

Nella scelta degli abiti per il vostro viaggio pensate sempre che c’è la probabilità di perdere il bagaglio, che on the road gli abiti si lavano alla bell’e meglio e non si fa molta attenzione a dove ci si siede o sdraia. Io personalmente non porto nulla di particolarmente ricercato e costoso quando parto per un viaggio zaino in spalla.

Scarpe

  • un paio di sneaker comoda per camminare
  • un paio di  infradito
  • un paio di sandali

Ragazze, il tacco cercate di lasciarlo a casa! Ingombra e sarete bellissime anche con un sandalo basso. 😉

Il Beauty Case

Quando si parte per un lungo viaggio la cosa migliore è portare dei campioncini dei vostri prodotti preferiti (ed indispensabili) in valigia, così da avere quanto necessario per l’arrivo, e poi acquistare tutto i prodotti in loco. In alternativa potrete riempire un kit liquidi per aereo, così avrete i vostri prodotti in dosi mini. 🙂

Non tutte le ragazze sono disposte a rinunciare al trucco in viaggio. Non dovete però esagerare e portare troppe cose. Accettate quindi i consigli di Pablo Ardizzone, make up artist delle celebrities, che ho intervistato, al link, per sapere come fare e cosa portare per avere un trucco perfetto in viaggio.

Cosa mettere in valigia per i Parchi Americani

Oltre a quanto sopra, se il vostro viaggio negli Stati Uniti, prevede anche un tour nei Parchi Americani, vi consiglio di mettere in valigia in particolare:

Cosa mettere nel bagaglio a mano

Prima di entrare nel merito di cosa mettere nei bagagli a mano per gli Stati Uniti, vi ricordo che il bagaglio a mano deve avere misure precise e sottostà a regole molto strette in merito a cosa si può e non si può portare a bordo. Trovate al link l’articolo che ho dedicato proprio a questo argomento. 😉

Inoltre pensate al fatto che quasi sicuramente un volo aereo per gli Stati Uniti prevederà uno o più scali, che fanno aumentare il rischio che il vostro bagaglio venga perso. Una buona abitudine è quella di mettere un cambio di abbigliamento basico nel bagaglio a mano, nel caso la valigia in stiva andasse smarrita.

Mettete nello zaino anche il kit spazzolino + dentifricio da viaggio, una crema idratante per il viso, che come ci ha spiegato Pablo Ardizzione, è necessaria per la beauty routine durante un volo aereo, e i trucchi.

Ricordate infine di mettere nel bagaglio a mano anche PC, tablet, cellulari, macchine fotografiche e relativi caricatori, insieme ad una buona lettura e a qualcosa da sgranocchiare e bere (che comprerete dopo aver fatto il check in).

I must have on the road

  • piccola torcia
  • coltellino svizzero
  • borraccia pieghevole
  • adattatore per le prese
  • copia dei documenti, biglietti aerei e assicurazione
  • cintura porta documenti/soldi
  • K-way
  • tappetino poggiapiedi / sacco impermeabile 2 in 1 (è moto utile!)
  • phone da viaggio (se avete la “metratura” di capelli che ho io purtroppo è un peso indispensabile)
  • beauty-case da appendere
  • zaino o borsa pocket
  • sacco lenzuolo ultra light
  • sacco a pelo ultra light (se dormirete in ostello)
  • telo/asciugamano in microfibra (vi tornerà utile in molte situazioni)
  • pashmina
  • piumino senza maniche light
  • maglia termica
  • bandana (vi tornerà utile come copricapo, sciarpa, fazzoletto, benda, cintura ecc.)
  • cappello
  • occhiali da sole
  • medicinali (il basico per me è plasil, imodium, aspirina, tachipirina, aulin o similari), cerotti, salviette disinfettanti
  • salviette umidificate
  • fazzoletti
  • tappi per le orecchie
  • cuscino gonfiabile per il collo (non portate quei ciambelloni ingombranti che vendono in aeroporto)
  • taccuino per appunti (non potrete fare affidamento solo sul cellulare..)

Cercate di satre dentro agli 11 – 12 Kg, che equivale ad avere tutto il necessario (e anche qualcosa in più) e un peso gestibilissimo anche per i più acciaccati! 🙂

Roberta Ferrazzi
Ciao! Sono Roberta, benvenuta nel mio Travel Blog! Le Cosmopolite è un blog dedicato alle donne viaggiatrici come me ? (ma anche i maschietti potranno trovare tanti suggerimenti! ? ). Sono una consulente di comunicazione online e off line (Shake your S communication), una blogger e content creator con base tra Milano e il Lago di Garda e la valigia sempre in mano. Amo il design, l’arte, la moda, la musica e il ballo (il tango in particolare), il buon cibo e le grandi tazze di caffè. Viaggio spesso in solitaria alla scoperta di nuove culture o alla ricerca di un po’ di relax. Per qualsiasi domanda in merito ai miei articoli o per collaborare con me, contattami!
http://www.shakeyour-s.com

Similar Articles

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top
error: Questo contenuto è protetto.