Al momento stai visualizzando Parco Sigurtà: tulipani, rose e nifee nel giardino botanico di 60 ettari a Valeggio sul Mincio

Parco Sigurtà: tulipani, rose e nifee nel giardino botanico di 60 ettari a Valeggio sul Mincio

Parco Sigurtà è uno dei più bei giardini botanici del Lago di Garda. Situato nel cuore del comune Bandiere Arancione TCI di Valeggio Sul Mincio, in provincia di Verona, il Parco Giardino Sigurtà vanta una storia centenaria e, con i suoi 60 ettari, è uno degli angoli più suggestivi del Veneto. Famoso per la fioritura di tulipani, rose e ninfee, e per il suo labirinto, il Giardino Sigurtà è il luogo ideale dove fare un picnic e trascorrere una giornata immersi nella cornice di una fiabesca e lussureggiante natura. In questo articolo vi racconto la storia di Parco Sigurtà, cosa fare e vedere e come organizzare la visita.

Parco Sigurtà

Parco Giardino Sigurtà, fiore all’occhiello del territorio veronese, è un luogo d’incanto che annovero sicuramente tra le cose da vedere sul Lago di Garda e dove porto sempre gli amici che mi vengono a trovare sul Garda. Il Giardino Sigurtà fa parte del circuito dei Grandi Giardini Italiani ubicati nei dintorni del Benaco, insieme ai vicini Giardino Botanico André Heller e il Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera, Isola del Garda a San Felice del Benaco, la Rocca di Lonato a Lonato del Garda e lo storico Giardini Giusti nel cuore di Verona, che vi consiglio di visitare. Questa meta incantata è citata tra i Parchi più belli d’Italia e d’Europa e non perché ve lo dico io, che ho cuore veronese, ma perché negli anni ha collezionato ben 15 Award a livello nazionale ed internazionale, l’ultimo dei quali per la straordinaria fioritura di un milione di tulipani, soprannominata Tulipanomania

Parco Giardino Sigurtà: fioritura dei tulipani, Tulipanomania
Tulipanomania al Parco Sigurtà

Dove si trova Parco Sigurtà

Parco Sigurtà si trova in Via Cavour 1 a Valeggio sul Mincio, un suggestivo borgo Bandiere Arancione TCI ubicato tra Verona ed il Lago di Garda lungo il Parco del Mincio. Parco Giardino Sigurtà dista circa:

Quanto è grande Parco Sigurtà

Parco Giardino Sigurtà si estende su 60 ettari di terreno.

Come arrivare al Parco Sigurtà

Potete arrivare al Parco Sigurtà in auto, in autobus o in bicicletta. Vediamo di seguito tutte le soluzioni! 😉

Come arrivare al Parco Giardino Sigurtà in auto

Parco Sigurtà si trova lungo la Strada Regionale 249 SR249, che si collega da Verona alla Strada Statale 62 SS62 e da Peschiera del Garda all’Autostrada A4 Torino – Trieste. Vi basterà inserire nel navigatore “Parco Giardino Sigurtà” per raggiungere facilmente la meta. 😉

Come raggiungere Parco Sigurtà in autobus

Valeggio sul Mincio ed il Parco Sigurtà non sono ben collegati con i mezzi pubblici alle principali città nei dintorni. Le corse degli autobus sono poche e per lo più stagionali. Il modo migliore per arrivare al Parco Sigurtà in autobus è dalla Stazione ferroviaria di Peschiera del Garda, da cui passa la linea bus 46 di APAM e la linea bus 479 di ATV, quest’ultima solamente durante la stagione estiva.

Come arrivare al Parco Giardino Sigurtà in bicicletta

In alternativa ad auto e bus, potete arrivare al Parco Sigurtà in bicicletta lungo la pista ciclabile del Mincio, che collega Peschiera del Garda a Mantova. Il tragitto è lungo circa 15 Km ed è pianeggiante, quindi adatto a tutti. Raggiungere il Giardino Sigurtà in bici, costeggiando il fiume Mincio, è un’ottima idea per non rimanere imbottigliati nel traffico estivo e vivere un’esperienza di viaggio unica. Lungo il tragitto avrete anche modo di ammirare Borghetto sul Mincio e il Castello Scaligero di Valeggio.

Bicicletta: noleggio e tour Potete prenotare una bicicletta elettrica a noleggio a Peschiera del Garda al link.

Guida turistica icon Trovate il mio itinerario in bicicletta lungo la Ciclabile del Mincio, da Peschiera al Giardino Sigurtà, con tappe a Borghetto e al Castello Scaligero di Valeggio al link.

Dove parcheggiare al Parco Sigurtà

Parco Sigurtà dispone di quattro parcheggi gratuiti riservati ai visitatori:

  • Il parcheggio Rosso e Verde in Via Cavour 42, accanto al Ristorante Sigurtà, aperti nei giorni e orari di apertura del Parco.
  • Il parcheggio Giallo e Bianco, aperti solo nei giorni di grande afflusso.

Biglietto per il Parco Sigurtà

Parco Sigurtà propone diverse tipologie di biglietto d’ingresso, dagli abbonamenti stagionali, alle entrate singole ed i prezzi variano a seconda dell’età. Il mio consiglio è di acquistare il biglietto salta la fila online, perché la fila alla biglietteria può essere davvero molto lunga, del tipo che costeggia tutto il muro di cinta del parco, soprattutto durante gli eventi speciali!

Come visitare il Parco Sigurtà

Ci sono diversi modi per visitare Parco Sigurtà. Potete scoprirlo a piedi, con una bella passeggiata, che poi è il modo migliore per scoprire tutti i meandri segreti del giardino. In biciletta, la vostra o a noleggio, con una golf cart o salendo a bordo di uno shuttle o un simpatico trenino bianco.

Noleggio bici e golf cart al Parco Sigurtà

Potete noleggiare a pagamento le biciclette e le golf cart all’ingresso del Parco, proprio di fronte alla biglietteria.

Visite guidate al Parco Sigurtà

Un altro modo per visitare Parco Sigurtà è con un tour di gruppo in e-bike, che vi porterà alla scoperta anche dei magnifici borghi di Borghetto sul Mincio e Villafranca.

Tour guidati di gruppo icon Potete prenotare il tour guidato in e-bike al Parco Sigurtà e nei dintorni al link.

Parco Sigurtà in bicicletta

Cosa vedere al Parco Sigurtà

Cosa vedere al Parco Sigurtà? Il Giardino Sigurtà è una meta ideale per una giornata tra natura, esplorazione e relax. Nel parco troverete, tra le altre, 15 laghetti fioriti, una vasca delle tartarughe, un cimitero dei cani, una fattoria didattica, un grande recinto con i bambi, una maestosa quercia secolare e un orto di piante officinali. L’itinerario nel giardino botanico del Lago di Garda prevede delle tappe fondamentali ai seguenti punti di interesse:

  • l’eremo
  • il labirinto
  • il castelletto
  • la meridiana
  • la viale delle rose
  • i giardini acquatici 
  • la grotta votiva
  • la statua di Carlo Sigurtà
  • la passeggiata panoramica con vista sulla Valle del Mincio

Mappa del Parco Sigurtà

Per farvi un’idea del percorso di visita potete dare uno sguardo alla mappa del Parco Sigurtà a questo link. 😉

Parco Sigurtà: come visitare il giardino botanico

Cosa fare al Parco Sigurtà

Cosa fare al Parco Sigurtà? Di fatto il tempo volerà! Oltre a visitare tutti i punti d’interesse del parco, potrete fermarvi per un picnic (attività che vi consiglio caldamente! 😉 ), sdraiarvi al sole o sotto l’ombra dei grandi alberi per leggere un libro, sonnecchiare, dipingere, fare fotografie…o quello che la natura intorno a voi vi suggerirà di fare.

Parco Giardino Sigurtà
Picnic al Parco Sigurtà

Quanto tempo ci vuole per visitare il Parco Sigurtà

Quanto tempo ci vuole per visitare il Parco Sigurtà? Come vi dicevo il parco Sigurtà occupa 60 ettari di terreno e conta numerosi punti di interesse. Il tempo minimo per visitarlo sono 3 ore circa, ma se volete – e ve lo consiglio – fermarvi per un pic nic o un momento di relax tra la natura calcolate di trascorrere nel Parco Giardino Sigurtà un’intera giornata.

Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio

Quando visitare il Parco Sigurtà

Se vi state chiedendo qual è il periodo migliore per visitare il Parco Giardino Sigurtà di Valeggio sul Mincio, la risposta è che il parco è davvero un posto magico, che cambia durante l’anno a seconda del periodo e delle fioriture. Potreste scegliere di visitare il Giardino Sigurtà durante le fioriture dei tulipani, delle nifee e delle rose, o in occasione di uno dei tanti eventi ospitati dal parco.

Eventi al Parco Sigurtà

Come vi dicevo il Parco Sigurtà ospita moltissimi eventi durante l’anno (troverete il calendario sul sito del parco) tra i quali vi segnalo di seguito alcuni dei miei preferiti. 😀

Magico mondo dei Cosplay al Parco Sigurtà

L’evento Cosplay al Parco Sigurtà si tiene solitamente a Settembre e raduna da oltre 10 anni tutti gli appassionati del genere. E’ davvero un evento imperdibile per i Cosplayer di tutto il mondo ed è straordinario vedere queste fantasiose figure dai colori sgargianti nella cornice verde lussureggiate del parco! Se non siete cosplayer, potete comunque partecipare indossando semplici maschere, come faccio io, perché alla fine l’importante è divertirsi! 😉

Guida turistica icon Scorpi le curiosità e come partecipare all’evento Cosplay al Parco Sigurtà nell’articolo dedicato al link.

Evento Viaggio nel Tempo al Giardino sigurtà

L’evento Viaggio nel tempo al Parco Sigurtà è semplicemente STRAORDINARIO! L’evento si tiene verso la fine di Settembre ed è dedicato all’800. Per l’occasione il Parco si trasforma in un tripudio di abiti ottocenteschi, favolose carrozze d’epoca, sorprendenti coreografie di antichi balli e picnic da togliere il fiato. L’evento è frequentato soprattutto da rievocatori, che come sapete, rispettano i dettami dell’epoca al millimetro. C’è però una parte di visitatori, tipo me 😀 , che si mette un abito simil d’epoca e parte per questa avventura nel tempo con spirito goliardico. Ve lo dico, i rievocatori vi guarderanno con aria sprezzante, ma voi fregatevene, vestitevi in pompa magna (però cercate di stare sul filone ‘800 mi raccomando!) e pensate solo a divertitevi! 😉

Parco Giardino Sigurtà - evento Viaggio nel Tempo
Evento “Viaggio nel Tempo” al Parco Sigurtà

Evento Giochi Antichi al Parco Sigurtà

La giornata dedicata ai Giochi Antichi al Parco Sigurtà è davvero divertente! Io ci sono stata e devo confessarvi che è stata un’esperienza unica. Sono andata sui trampoli (più o meno 😀 ), ho fatto schioccare la frusta (e me la sono anche data sulle gambe..ahiiii!!!) e ho persino tirato di scherma con uno scozzese!

Storia del Parco Sigurtà

La storia del Parco Sigurtà inizia nel 1400 e arriva fino ai giorni nostri in una rocambolesca avventura tra nobili famiglie, artisti ed imperatori.

Gerolamo Nicolò Contarini

Per risalire alle origini del Parco dobbiamo andare indietro nel tempo fino al 1407, anno in cui il patrizio Gerolamo Nicolò Contarini acquistò un brolo cinto de mura dedicato alle coltivazioni e alla pastorizia. Dieci anni dopo, nel 1417, il Contarini fece costruire una Domus Magna per la famiglia e abitazioni minori destinate al personale.

Famiglia Guarienti

Nel 1436 la proprietà passo di mano alla famiglia Guarienti, la quale nell’arco dei 190 anni di possesso iniziò ad ampliare la parte dedicata al giardino a discapito delle terre coltivate.

Famiglia Maffea

Arriviamo così al 1626 e ai nuovi proprietari, i Maffea, che sposarono le figlie del Guarienti. La stirpe Maffea rimase in possesso del terreno per ben 210 anni. Durante i due secoli la Domus Magna si trasformò in una maestosa dimora grazie all’opera dell’architetto Vincenzo Pallesina e la famiglia ottenne il diritto di irrigazione attingendo l’acqua dal fiume Mincio, novità che permise di ampliare ulteriormente il giardino preesistente. E’ però dal 1759, con il Marchese Antonio Maffea e il poeta veronese Ippolito Pindemonte, che 22 ettari della proprietà vennero trasformati in un romantico giardino all’inglese. Il parco si arricchì così di un boschetto con un tempietto neo-gotico (Eremo), un Castelletto e una Grotta per la conversazione, la lettura e la musica, ad oggi ancora esistenti.

Sì Dilettosa Qui Scorre La Vita / Ch’io Qui Scrupolo Avrei Farmi Eremita.

Ippolito Pindemonte

Famiglia Nuvoloni

Nel 1836 il terreno passa ai Nuvoloni, famiglia a cui la figlia del Maffea va in sposa. Dal 1859 inizia il declino della proprietà. Il territorio diventa teatro di guerra con le battaglie di Solferino e San Martino della Battaglia, due magnifici borghi poco lontani dal parco che vi consiglio di visitare. La villa viene occupata, in cambio di un compenso in denaro giornaliero, dall’imperatore Francesco Giuseppe I d’Austria prima e da Napoleone III di Francia poi. Infine le figlie dei Nuvoloni danno il colpo di grazia alla residenza dividendo in due il terreno e lasciandolo all’incuria, per poi venderlo nel 1929 a Maria Paulon, che lo terrà per 12 anni.

Carlo Giuseppe Sigurtà

Si arriva così al 1941, anno in cui l’industriale farmaceutico Giuseppe Carlo Sigurtà, in visita a Valeggio sul Mincio per l’acquisto di un calesse, si innamora della terreno e lo acquista dalla Paulon. (Perché infondo chi di noi non è mai uscito di casa per comprare una bicicletta o un’auto ed è tornato con una proprietà terriera?? 🙂 ). Sigurtà iniziò, con l’aiuto del nipote Enzo, la grandiosa opera di riqualificazione del giardino e, grazie ad una multa di 15 lire, scoprì anche dell’antico diritto di prelevare acqua dal fiume Mincio. Le colline moreniche della valle del Mincio, ormai ridotte a sterpaglia, tornarono al loro splendore. Sigurtà riscoprì piante secolari e bossi cresciuti nel sottobosco. Ristrutturò l’Eremo, il Castelletto e la Grotta Votiva e ampliò il giardino all’inglese fino a raggiungere gli attuali 60 ettari. Il 19 Marzo del 1978 il parco viene aperto per la prima volta al pubblico.

Giuseppe Carlo Sigurtà

Magda e Giusppe Sigurtà

Magda e Giuseppe, figli di Enzo, sono oggi i custodi delle bellezze del parco, che preservano e valorizzano. Nel 1990 realizzano la Meridiana Orizzontale, progettata per avere una validità di 26.000 anni e nel 2011 inaugurano il Labirinto su una superficie di 2500 metri quadrati, realizzato con 1500 esemplari di piante di Tasso.

Parco Sigurtà orari

Se vi state chiedendo quando visitare Parco, sappiate che il giardino è aperto dal Marzo al Novembre, tutti i giorni con orario continuato dalle 9.00 alle 19.00 (ultimo ingresso alle 18.00). Marzo, ottobre e novembre dalle 9.00 alle 18.00 (ultimo ingresso alle 17.00).

Parco Giardino Sigurtà

Dove dormire vicino a Parco Giardino Sigurtà

Dove dormire vicino a Parco Giardino Sigurtà? Il mio consiglio è di approfittare della visita al Giardino Sigurtà e a Valeggio sul Mincio per soggiornare nello splendido borgo di Borghetto sul Mincio.

Alberghi a Borghetto sul Mincio

Tra gli oltre 100 hotel, B&B e appartamenti prenotabili a Borghetto e dintorni, che potete trovare al link, vi segnalo alcune strutture ricettive da non perdere in cui dormire a Borghetto sul Mincio:

  • Corte Regia Relais & Spa in Via Giotto 2, è un magnifico hotel 4 stelle che affaccia sul Mincio proprio accanto al pittoresco Ponte Visconteo. L’hotel è dotato di piscina all’aperto, Spa, centro benessere e parcheggio privato. Non perdete la bellissima Gran Suite Visconti con vista, vasca idromassaggio e una sauna privata
  • Relais Borghetto in Via Michelangelo Buonarroti 4, un bed & breakfast di lusso fronte fiume dotato di uno splendido giardino e una bella piscina all’aperto.
  • Regia Rosetta – Royal Rooms in Via Raffaello Sanzio 22, un B&B di lusso che vi sedurrà con le sue bellissime suite situate nel cuore del borgo.
  • Il Borghetto Vacanze nei Mulini in Via Raffaello Sanzio 14, splendidi appartamenti vacanze situati in un punto privilegiato del borgo medievale. Ce n’è anche uno con un terrazzino privato che affaccia sulla cascata del fiume.
  • Il Balcone Sul Mincio in Via Raffaello Sanzio 26, propone delle bellissime camere dotate di ogni comfort con affaccio sul fiume ed il Ponte di Legno.
  • La finestra sul fiume in Via Casa Sega 10, un B&B di lusso immerso in un fiabesco giardino lungo le sponde del fiume Mincio in un’atmosfera che ricorda i quadri di Claude Monet. E’ uno dei più amati e ricercati in zona e vi basterà guardate le foto al link per capire il perché.

Offerte alberghi a Borghetto sul MIncio

Potete poi controllare tutte le offerte di hotel a Borghetto e Valeggio sul Mincio nel box qui di seguito. 😉

Booking.com

Cosa vedere vicino a Parco Sigurtà

Cosa vedere vicino al Parco Sigurtà? Sicuramente non perdete occasione di visitare Valeggio, e di salire sulla torre del Castello Scaligero, e Borghetto sul Mincio. Le vicine città di Peschiera del Garda, Verona e Mantova, tutte patrimonio UNESCO, meritano senza dubbio una visita. Vi consiglio inoltre di dare un’occhiata alla mappa dei viaggi nella homepage di LeCosmopolite.it, perché la zona è ricchissima di attrattive e ce n’è davvero per tutti i gusti. 😉

Vacanze Lago di Garda

Non vedete l’ora di trascorrere le vostre vacanze sul Lago di Garda? Innanzi tutto vi suggerisco di leggere l’articolo in cui vi spiego come organizzare le vacanze sul Lago di Garda in modo facile e veloce, a partire dalla città dove soggiornare, passando per il come arrivare sul Lago di Garda e come muoversi in loco, arrivando ai miei consigli sui migliori hotel e ristoranti del Garda, le attività da non perdere ed i luoghi più belli da vedere assolutamente. Per aiutarvi nel pianificare le vacanze ho raccolto di seguito per voi tanti link utili per organizzare un viaggio sul Lago di Garda al meglio nel minimo tempo e con la massima resa, sia che si tratti di un weekend o di un lungo soggiorno in questa magnifica terra.

Guida del Lago di Garda di Le Cosmopolite

Vi suggerisco anche di leggere la guida del Lago di Garda di LeCosmopolite.it, una vasta raccolta di articoli in cui vi racconto di tutti i luoghi e delle esperienze che ho testato personalmente e che vi suggerisco di inserire nel vostro programma di viaggio:

Scopri tutte le cose da vedere sul Lago di Garda.

Scopri cosa fare sul Lago di Garda.

Scopri dove sciare e ciaspolare sul Monte Baldo.

lecosmopolite.it Leggi l’articolo dedicato ai migliori hotel sul Lago di Garda.

lecosmopolite.it Scopri i ristoranti stellati sul Lago di Garda.

Visite guidate e tour sul Lago di Garda

Tour guidati di gruppo Prenota le migliori escursioni di un giorno sul Lago di Garda.

Attività adrenaliniche Scopri le attività adrenaliniche sul Lago di Garda.

Navi e traghetti Prenota un tour in motoscafo sul Lago di Garda.

Barca a vela Prenota una gita in barca a vela sul Lago di Garda.

Servizio fotografico e instagram tour Riserva il tuo servizio fotografico privato con fotografo professionista sul Lago di Garda.

Visite guidate e tour nei dintorni del Lago di Garda

Tour guidati di gruppo icon Tour guidato di gruppo di 1 giorno a Verona dal Lago di Garda.

Tour guidati di gruppo icon Tour guidato di gruppo di 1 giorno a Venezia dal Lago di Garda.

Biglietti d’ingresso

Biglietto d'ingresso - ticket Acquista il biglietto del Parco termale Villa dei Cedri di Colà di Lazise.

Biglietto d'ingresso - ticket Acquista il biglietto per la Torre di San Martino e la Rocca di Solferino.

Sport da fare sul Lago di Garda

surf e sup Prenota un tour in SUP sul Lago di Garda.

Bicicletta: noleggio e tour Prenota un tour in bicicletta con guida locale.

Trekking, hiking ed escursionismo Prenota un’escursione in montagna di 1 giorno con guida privata.

Trekking, hiking ed escursionismo Prenota un tour escursionistico in montagna da 2 a 6 giorni con guida privata.

Ristoranti, degustazioni e lezioni di cucina

degustazione Prenota una degustazione di vini del Lago di Garda.

Apicultura e degustazione di miele Prenota la degustazione di miele del Lago di Garda.

Corso di cucina Prenota un corso di cucina tipica.

Hotel al Lago di Garda

Prenotazione hotel Prenota i migliori hotel sul Lago di Garda.

B&B bed and breakfast Prenota B&B sul Lago di Garda al miglior prezzo.

Casa vacanze Cerca case vacanze sul Lago di Garda.

Albero e parchi Prenota la suite sull’albero con vasca idromassaggio.

Magia Prenota una camera a tema a Gardaland hotel.

Hotel: servizi Scopri le offerte volo + hotel per il Lago di Garda.

Recensioni Scopri le recensioni dei viaggiatori sul Lago di Garda in Tripadvisor.

Come arrivare e muoversi al Lago di Garda

Treno: biglietti, orari e prezzi Acquista il biglietto del treno per il Lago di Garda.

Autobus: biglietti, orari e prezzi Acquista il biglietto dell’autobus per il Lago di Garda.

Noleggio auto Noleggia un’auto al miglior prezzo.

Auto e car sharing Prenota un’auto con il servizio di car-sharing.

Aereo: offerte voli Scopri le migliori offerte voli aerei per il Lago di Garda.

Transfer privato e taxi Prenota un transfer privato dall’aeroporto di Verona al Lago di Garda.

Treno: biglietti, orari e prezzi Prenota il biglietto del treno da e per l’aeroporto di Verona.

Cosa mettere in valigia

Assicurazione di viaggio Un’assicurazione di viaggio con assistenza h24.

Guida turistica Il libro “Storie e leggende di fantasmi attorno al lago di Garda” di Carlo Scattolini.

Nuoto: nuotare al lago, al mare ed in piscina Scarpe da scoglio per fare il bagno nel lago.

Guardaroba Un pantaloncino da bici imbottito per le avventure in bicicletta.

Trekking, hiking ed escursionismo Un set di bastoncini da nordic walking telescopici.

Ciaspole e ciaspolate Un paio di ciaspole per camminare sul Monte Baldo in inverno.

Roberta Ferrazzi

Ciao! Sono Roberta Ferrazzi, travel blogger fondatrice e manager di LeCosmopolite.it, il blog dedicato alle donne viaggiatrici. Arilicense di origine, sono nata e cresciuta sulla sponda veneta del Lago di Garda, e milanese di adozione, sono una consulente in comunicazione online e offline con pluriennale esperienza nel mondo del lusso a livello internazionale (Roberta Ferrazzi Communication). Il mio ufficio è il mio computer. Potrete trovarmi spesso sul Lago di Garda, a Milano, a Roma, a Parigi e ovunque il desiderio di scoperta mi conduca. Amo l’arte, il design, la moda, la musica e il ballo (il tango in particolare), il buon cibo e le grandi tazze di caffè. Viaggio spesso in solitaria alla scoperta di nuove culture o alla ricerca di un po’ di relax. Mi potete contattare a questo link! ;)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.