Giardini sul Lago di Garda: 10 posti belli e profumati da visitare assolutamente

Giardini sul Lago di Garda: 10 posti belli e profumati da visitare assolutamente

Una visita ai Giardini del Lago di Garda è sicuramente una cosa da fare sul Lago di Garda. Il Benaco, con la sua temperatura mite, presenta una ricca vegetazione spontanea che si caratterizza anche per numerose specie tipiche dei climi mediterranei, come l’olivo, il mandorlo e il cipresso e ancora microclimi davvero particolari. Non a caso lungo le sponde del Benaco si trovano molti parchi che fanno parte del circuito dei Grandi Giardini Italiani. Se state organizzando una gita nella zona del Lago non potete non inserire nelle cose da visitare almeno uno dei giardini botanici sul Lago di Garda. In questo articolo vi racconto i giardini sulle sponde del Garda in Veneto, Lombardia e Trentino Alto Adige che ritengo possano essere annoverati tra i posti belli del Lago di Garda.

Giardini sul Lago di Garda

Visitare un giardino botanico del Lago di Garda è un’ottima idea per trascorrere una giornata diversa, ma anche un modo alternativo per godersi una passeggiata tranquilla immersi in una natura lussureggiante. Meno impegnativa di una passeggiata al Lago di Garda lungo i percorsi trekking escursionistici, una visita ai giardini sul Lago di Garda, di cui molti parte del circuito dei Grandi Giardini Italiani, vi farà vivere un’esperienza unica. Non ci resta quindi che calzare un paio di scarpe comode e partite!

Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio

Iniziamo la nostra visita dei giardini sul Lago di Garda dal Parco Giardino Sigurtà, il più grande, famoso e pluripremiato tra i giardini botanici del Benaco. Se quello di cui avete bisogno è una giornata all’insegna di natura, cultura e relax il Giardino Sigurtà è ciò che fa per voi. Questa bellissima meta, annoverata tra le cose da vedere sul Lago di Garda, è ubicata nel comune Bandiere Arancioni TCI di Valeggio Sul Mincio in provincia di Verona, cittadina conosciuta anche per il suo suggestivo Castello Scaligero e la località di Borghetto sul Mincio, inserita tra i Borghi Più Belli d’Italia del Veneto.

Personalmente adoro questo parco botanico sul Lago di Garda e lo visito più volte l’anno. Perchè mi piace così tanto? E’ presto spiegato:

  • Parco Sigurtà ha un’estinzione di circa 60 ettari.
  • La storia del Giardino Sigurtà risale al 1400.
  • Oltre ad essere annoverato tra i Grandi Giardini Italiani è anche citato tra i Parchi più belli d’Italia e d’Europa e vanta una collezione di 15 Awards a livello nazionale e internazionale.
  • La straordinaria fioritura di tulipani, che prende il nome di Tulipanomania, è un momento magico in cui visitare il parco.
  • Il parco è costellato di curiosi punti di interesse come il labirinto, la grotta votiva, i giardini acquatici, il viale delle rose, un eremo, una fattoria didattica e molto latro ancora.
  • Nel parco si può fare un picnic sotto i grandi alberi.
  • Nell’arco dell’anno Parco Giardino Sigurtà ospita molti eventi a tema come Cosplay al Parco Sigurtà, Viaggio nel Tempo, la Mille Miglia e altri ancora.
  • Si può raggiungere il parco percorrendo la Ciclabile del Mincio che collega le città Patrimonio UNESCO di Peschiera del Garda e Mantova e che si snoda lungo il Parco Naturale del Mincio. Una volta arrivati potrete visitare anche il giardino botanico in bicicletta.

Il mio consiglio è di dedicare una giornata intera alla visita di Valeggio sul Mincio, Borghetto e del giardino botanico. Ho dedicato al Parco Giardino Sigurtà un intero articolo che trovate al link in cui vi racconto la storia del parco e tutto quello che c’è da sapere per organizzare la visita.

Giardino di Casa Biasi a Pesina di Caprino Veronese

Restiamo sempre in Veneto ed in provincia di Verona con un altro dei giardini sul Lago di Garda da inserire tra le cose da visitare assolutamente sulle spende del Benaco. Si tratta del Giardino Di Casa Biasi situato nella località di Pesina a Caprino Veronese, a pochi minuti dal centro di Garda, dal porticciolo trecentesco di Punta San Vigilio, da Torri del Benaco e dal Santuario della Madonna della Corona sul Monte Baldo. Questo giardino botanico del Lago di Garda è una vera chicca perché è aperto al pubblico da pochi anni e nemmeno i locali lo conoscono. Il Giardino di Casa Biasi è ampio 16.000 metri quadri ed è stato creato a partire dal 1977 nell’antico brolo di Villa Boldieri –Trentini. Ho dedicato all’incantevole Giardino di Casa Biasi un articolo che trovate a questo link, in cui potrete leggere anche tutte le informazione per organizzare la vostra visita. 😉

Heller Garden a Gardone riviera

Continuiamo il nostro tour alla scoperta dei giardini sul Lago di Garda spostandoci in Lombardia. Heller Garden è un bellissimo giardino botanico d’arte che appartiene al circuito dei Grandi Giardini Italiani. Si trova a Gardone Riviera, città annoverata tra i Borghi Più Belli d’Italia e le Bandiere Arancioni del Tour Club Italiano, soprannominata “il giardino del Garda”… già il nome è una garanzia! 😀

Questo giardino botanico vede la sua nascita agli inizi del 1900 con il nome di Giardino Hruska. Sarà nel 1989 che la Fondazione André Heller acquisterà il parco e lo trasformerà nel giardino botanico di 10.000 metri quadri che vediamo oggi e che si caratterizza per le opere d’arte di artisti contemporanei del calibro di Keith Haring, Joan Mirò, Roy Lichtenstein.

Se ho acceso la vostra curiosità vi consiglio di mettere un outfit comodo, prendere la vostra macchina fotografica o il vostro cellulare e andare a leggere l’articolo che ho dedicato a Heller Garden che trovate a questo link! 😉

Vittoriale degli Italiani a Gardone riviera

Quando parliamo dei giardini sul Lago di Garda non possiamo non citare l'”irripetibile” Vittoriale degli Italiani, la cittadella monumentale nonché casa museo di Gabriele d’Annunzio a Gardone Riviera. Il Vittoriale degli Italiani è il più importante tra i musei del Lago di Garda, è anch’esso parte del circuito dei Grandi Giardini Italiani ed è assolutamente una cosa da vedere sul Lago di Garda!

Questo fantastico parco di 9 ettari è il riflesso del suo eccentrico proprietario, il poeta soldato Gabriele d’Annunzio che con la sua arte, le sue imprese ed il suo carisma ha segnato la storia d’Italia. Ho dedicato al Vittoriale degli Italiani un intero articolo che trovate al link in cui potrete scoprire la storia di questo luogo favoloso e tutte le info per organizzare la visita.

Isola del Garda a san felice del Benaco

Ci spingiamo ora in mezzo al lago per raggiungere Isola del Garda, il più caratteristico tra i giardini sul Lago di Garda o meglio, nel suo mezzo! La più grande e l’unica abitata delle cinque isole del Benaco, Isola del Garda, è citata nel Canto XX dell’Inferno di Dante Alighieri, tra le Dimore Storiche Italiane e, grazie al suo fiabesco giardino all’italiana, anche tra i Grandi Giardini Italiani. Isola del Garda è la dimora privata della Famiglia Cavazza e fa parte del comune di San Felice del Benaco, dove è ubicata anche la Grande Panchina Gialla del Lago di Garda. Vi racconto la rocambolesca storia di Isola del Garda e come visitarla al link.

Rocca di Lonato a lonato del garda

La Rocca di Lonato, che domina dall’alto il blu del Benaco, si trova a Lonato del Garda in Lombardia ed è annoverata nel circuito dei Grandi Giardini Italiani. Fa parte, insieme alla vicina Casa Museo di Ugo da Como, famosa per le sue bellissime biblioteche, della Fondazione Ugo da Como. La Rocca di Lonato è un luogo ricco di storia e suggestioni. Ho dedicato un articolo alla visita della Casa Museo Ugo da Como e alla Rocca di Lonato, che potete leggere al link, in cui vi racconto la storia, le curiosità di questi luoghi magici e come organizzare la vostra gita.

La limonia del Castel a Limone del Garda

Quando parliamo di giardino sul Lago di Garda non posso non annoverare la Limonia del Castel, simbolo della ridente cittadina di Limone del Garda in Lombardia, dove ha inizio anche una delle più belle piste ciclabili del Garda. La Limonaia del Castel è localizzata nel centro storico di Limone e vanta una storia che affonda le sue radici nel 1700. Questo giardino dell’Eden racconta la storia del Lago di Garda, che grazie al suo invidiabile clima, divenne fin dal 1600, o forse anche prima, un’area d’eccellenza per la coltivazione di arance e limoni. La Limonaia del Caste è un rigoglioso museo a cielo aperto che potrete scoprire durante una passeggiata che vi occuperà un’ora circa..

Parco Grotta cascate del Varone a tenno

Ci spostiamo ora in Trentino Alto Adige per visitare il sorprendente Parco Grotta Cascate del Varone che comprende anche un lussureggiante giardino botanico. Le pittoresche Cascate del Varone si trovano nel comune di Tenno, a pochi minuti da Riva del Garda, località famosa anche per il fiabesco Lago di Tenno e il borgo medievale di Canale di Tenno, inserito tra I Borghi PIù Belli d’Italia. Il Parco Cascata del Varone è stato inaugurato con una solenne cerimonia il 20 giugno 1874 e sin dalla sua apertura è stato meta prediletta di artisti e celebrità come l’Imperatore Francesco Giuseppe, Franz Kafka, Thomas Mann e Gabriele D’Annunzio. In tempi recenti il parco si è arricchito di un meraviglioso giardino botanico che comprende anche un ampio giardino zen. Vi racconto la storia, le curiosità del Parco Grotta Cascate del Varone e come organizzare la vostra visita al link.

Parco arciducale di Arco

Alta tappa di questo piccolo tour alla scoperta dei giardini botanici del Lago di Garda è la citta di Arco in provincia di Trento, famosa per il meraviglioso Castello di Arco arroccato su di uno sperone di roccia. Questa località è conosciuta anche per il rigoglioso Parco Arciducale di Arco, l’Arboreto di Arco, un’area verde dedicata alle specie arboree e arbustive che faceva parte del parco della grande residenza realizzata dall’Arciduca Alberto d’Asburgo nei primi anni del 1870.

Lago del Frassino a Peschiera del Garda

Chiudiamo il cerchio di questa gita alla scoperta dei giardini sul Lago di Garda tornando in Veneto per visitare il Lago del Frassino nell’entroterra di Peschiera del Garda. Questa oasi naturale protetta è un biotopo di rilevanza europea e al suo interno ospita il “Sito palafitticolo del Frassino” che fa parte dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Il Laghetto del Frassino è un lago morenico di origine glaciale di circa 80 ettari per una profondità massima è di 15 metri ed è indipendente dal vicino Lago di Garda, da cui dista 10 minuti a piedi. Oltre a fare birdwatching potrete costeggiarne in parte la riva lungo un sentiero costellato di cartelli che descrivono le piante ed i fiori tipici di questa area. Potrete imbattervi nel biancospino o nella rosa canina, o ancora in salici, ontani, pioppi e cannucce di palude.

Supporta LeCosmopolite.it

Questo articolo ti è utile?

Quello che stai leggendo non è un contenuto a pagamento e vorremmo continuare così. Se questo articolo ti è utile per organizzare le tue vacanze sostieni LeCosmopolite.it con un caffè o qualsiasi cifra ti sembri giusta, prima di tornare alla lettura. Grazie e buon viaggio! 😉

Roberta Ferrazzi

Roberta Ferrazzi, travel blogger veronese fondatrice e manager di LeCosmopolite.it, il salotto dedicato alle donne viaggiatrici, è una consulente in comunicazione online e offline con pluriennale esperienza nel mondo del lusso a livello internazionale e forte competenza nel campo della moda, gioielleria, orologeria, design e luxury event. Nel 2017 ha fondato la PR & Digital boutique Roberta Ferrazzi Communication. Oggi progetta e realizza strategie di comunicazione digitali e offline per promuovere con profitto aziende e professionisti. Il suo ufficio è il suo computer. La potrete trovare spesso sul Lago di Garda, a Milano, a Roma, a Parigi e ovunque il desiderio di scoperta la conduca. Ama il design, l’arte, la moda, la musica e il ballo (il tango in particolare), il buon cibo e le grandi tazze di caffè. Viaggia spesso in solitaria alla scoperta di nuove culture o alla ricerca di un po’ di relax. Per contattarla

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.