fbpx

Tour California on the road e Parchi Americani dell’Ovest in 20 giorni: consigli di viaggio

Un viaggio in California on the road e poi avanti nel deserto fino al Grand Canyon, è sicuramente una cosa da fare una volta nella vita!  Non fatevi fermare dall’idea di essere da soli, perché il tour California e Parchi dell’Ovest si può vivere anche in un viaggio in solitaria, come ho fatto io. Nel mio diario di viaggio California on the road e Parchi Nazionali dell’Ovest troverete consigli utili e un itinerario che vi porterà alla scoperta di grandi metropoli, città del peccato, rocce millenarie, tramonti mozzafiato e a comprendere il vero significato della parola endless.

Tour California e Parchi

Questo viaggio in California era da tempo in testa alla mia to do list. Avevo sempre pensato che un viaggio del genere dovesse essere fatto in gruppo, soprattutto per le grandi distanze da percorrere, ma non trovando amici disponibili presi la decisione di partire comunque per la California on the road e arrivare al bloody (poi capirete perché) Grand Canyon da sola. Iniziai a fare ricerche online, ma quasi tutti i diari di viaggio di tour California e Parchi Americani raccontavano di persone in gruppo che avevano noleggiato auto. Io invece volevo spostarmi con i mezzi pubblici. Decisi quindi che una volta arrivata a Los Angeles avrei capito come muovermi e proseguire per il resto del cammino. Partivo per il mio viaggio in California ad Agosto, con in testa un itinerario di massima, che sarei stata pronta a cambiare step by step a seconda delle occasioni che si fossero presentate, perché l’elasticità è la chiave e il bello di viaggiare da soli!

Monument Valley

Viaggio in California

Siete pronti a partire per un viaggio in California e tour dei Parchi Nazionali dell’Ovest?
Il mio Diario di Viaggio vi racconta come trascorrere 20 giorni negli Stati Uniti con volo A/R su Los Angeles, le tappe da toccare e tanti consigli di viaggio.
Un viaggio fai da te che mi ha portato alla scoperta della costa Californiana, gli USA Ovest e Parchi Nazionali toccando 4 Stati:

  • California
  • Nevada
  • Utah
  • Arizona

Parchi americani Ovest mappa e California mappa

Tour California e Parchi itinerario

Quello che vi posso dire è che un viaggio in California on the road e il Tour dei Parchi Nazionali dell’Ovest è un’esperienza strepitosa, a dir il vero quasi cinque viaggi in uno. Per questo ho deciso di dividere il mio Diario di Viaggio in cinque articoli, che corrispondono alle 5 tappe che hanno scandito il mio viaggio:

  • Los Angeles
  • Las Vegas
  • Parchi Nazionali dell’Ovest
  • San Francisco
  • Big Sur
Gran Canyon

Organizzare un viaggio in California

Spesso viaggio da sola e di seguito troverete la mia lista delle cose da fare per organizzare un viaggio in California fai da te:

Itinerario

Studiate gli itinerari dei gruppi di viaggi avventura e dei travel blogger, prendete spunto dai più esperti per creare l’itinerario dei vostri sogni. Googelate “place to be in…” o “viaggio in california cosa vederee otterrete altri spunti per il vostro viaggio.  A questo punto disegnate il vostro itinerario, calcolate distanze e le tempistiche per gli spostamenti, ma non mettete troppi paletti, lasciate la porta aperta all’imprevedibile! Ricordate che l’importante non è la meta, ma quello che succede nel mezzo.
Acquistare una Lonely Planet, perché – va detto – che se si viaggia da soli, senza stare a pianificare gran che, questa è la guida migliore sul mercato.

 

Documenti per andare in California

I documenti sono un punto essenziale della chek list per organizzare un viaggio in California al meglio. Prima di partire controllate di avere tutti i documenti di viaggio necessari per entrare in California. Inoltre, una buona pratica quando si viaggia da soli, ma anche se si è in gruppo, è quella di:

  • mandate ad un partente o un amico fidato, che sia facilmente reperibile, tutti i documenti relativi al vostro viaggio.
  • portare con voi una copia stampata di tutti i documenti di viaggio, passaporto e carta di identità compresi.
  • caricate una copia digitale dei vostri documenti di viaggio sul vostro smartphone, online su di un cloud, e in una penna usb che porterete con voi.

Insomma, lo scopo è quello di avere una copia di tutto, dal passaporto all’assicurazione medica, in modo da poter affrontare al meglio possibili situazioni critiche.

Passaporto per gli Stati Uniti

Il passaporto è necessario per entrare negli Stati Uniti e la data di scadenza deve essere successiva alla data prevista per il rientro in Italia. In caso avviate subito la pratiche per fare il passaporto nuovo. Trovate tutte le informazioni in merito al rilascio del passaporto sul sito della Polizia Postale al link.

Visto per gli Stati Uniti dall’Italia: Visa Waiwer Program – VWP

Per andare negli Stati Uniti serve il visto? La risposta dipende dalla durata, dalla natura del viaggio e dalla cittadinanza. Secondo il programma VWPVisa Waiwer Programme, il visto d’ingresso negli Stati Uniti NON è necessario per gli italiani che si fermano nel Paese per turismo o viaggi d’affari fino a 90 giorni di permanenza nel Paese. Terminato il suddetto periodo occorre uscire dal Paese. Per tutte le altre finalità, è invece necessario richiedere il visto d’ingresso.

ESTA per gli Stati Uniti

Se è vero che non servo un visto per viaggi turistici di breve e media durata negli Stati Uniti, non dovete dimenticare che serve assolutamente avere l’ESTA. Per entrare negli Stati Uniti nell’ambito del programma “Viaggio senza Visto” (Visa Waiver Program – VWP) è necessario ottenere un’autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization). L’autorizzazione, che ha durata di due anni, o fino a scadenza del passaporto, va ottenuta prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti. Vi consiglio di stampare e portare una con voi una copia fisica del documento durante il viaggio. Gli addetti al check-in in aeroporto possono verificare l’ESTA sul proprio sistema, tuttavia, meglio averlo anche cartaceo. 😉

City card: pass turistici Potete richiedere l’autorizzazione ESTA per gli Stati Uniti al link, il costo è di 13€ circa.

Viaggiare sicuri in California

E’ sicuro viaggiare in California? Questa è la domanda che molti si pongono prima di partire. Quello che vi posso dire dopo aver viaggiato da sola e con mezzi pubblici per un mese nel Paese è che in generale le zone turistiche sono sicure. Ovviamente, quando si viaggia, bisogna sempre essere vigili ed accorti. I furti sono all’ordine del giorno, anche nelle grandi città, e spesso i turisti sono bersaglio dei borseggiatori. Meglio quindi non ostentare oggetti di valore e viaggiare con meno contante possibile. Il numero unico di emergenza da comporre in caso di incidenti, aggressioni o altro è il 911.

Viaggiare Sicuri: il sito della Farnesina

Uno dei consigli che vi voglio dare per organizzare un viaggio in California è quello di dare un’occhiata al sito Viaggiare Sicuri della Farnesina. In particolare consultate la scheda Paese “Stati Uniti” per verificare tutte le indicazioni di Viaggiare Sicuri negli Stati Uniti. Potrete trovare, tra le altre, tutte le informazioni relative a:

  • le vaccinazioni richieste.
  • i contatti dell’ambasciata italiana.
  • il livello di rischio terrorismo.
  • le zone da evitare nel Paese.

Portale “Dove Siamo nel Mondo”

Una volta ottenute tutte le informazioni di viaggio non dimenticate di registrarvi sul portale Dove Siamo nel Mondo, così che la Farnesina possa contattarvi nel caso succedesse qualcosa di imprevisto e grave nel Paese che vi accoglie. Questa è una buona pratica che vi consiglio di adottare sempre quando viaggiate, soprattutto se siete in viaggio da soli.

Assicurazione di viaggio per la California

Punto essenziale per organizzare un viaggio in California, soprattutto se è un viaggio on the road, è stipulare un’assicurazione di viaggio. Benché non sia obbligatorio stipulare un’assicurazione di viaggio per la California, è altamente consigliabile farlo. Le strutture sanitarie presentano un livello di servizio ottimo, ma è uno dei più costosi del mondo. Anche se si spera sempre non accada nulla durante il viaggio e probabilmente sarà così, meglio assicurarsi ed evitare di dover pagare salati eventuali visite o interventi. Vi consiglio quindi caldamente di stipulare, prima della partenza, un’assicurazione di viaggio che oltre alla copertura di piccole e grandi disavventure con voli e bagaglio, comprenda anche una polizza sanitaria che offra un’ampia copertura durante l’intero arco del soggiorno in California.

Assicurazione di viaggio icon Se non avete una vostra assicurazione di fiducia, vi segnalo l’assicurazione per i viaggi negli Stati Uniti Heymondo, che riserva alla community di LeCosmopolite.it il 10% di sconto. Per attivare lo sconto accedete al sito Heymondo cliccando il link. L’assicurazione prevede, tra le altre:

  • Assistenza 24 ore su 24 e App di assistenza in viaggio.
  • Copertura di cancellazione del viaggio.
  • Copertura per il furto e danneggiamento del bagaglio.
  • Spese mediche anche derivate da un’infezione da coronavirus, inclusi test PCR se necessario (con prescrizione medica).
  • Trasferimento medico e rimpatrio.
  • Spese derivanti dal prolungamento del soggiorno per quarantena medica.

Biglietto aereo

Acquistare il biglietto aereo. Io solitamente consulto volagratis e kayak per capire i prezzi dei voli e le compagnie che fanno il servizio. Poi faccio il check delle offerte direttamente sul sito delle compagnie o su altri siti come expedia, ecc. Devo dire che sulle lunghe distanze preferisco spendere qualcosina in più, ma avere meno scali possibili. Verificate che la compagnia aerea si occupi dello spostamento dei bagagli (non è sempre così) e di conseguenza calcolate le tempistiche dello scalo: considerate che gli aeroporti internazionali sono giganteschi e dovete fare il controllo del passaporto. Per un viaggio negli Stati Uniti stampate il biglietto aereo anche se tecnicamente basterebbe il QRcode. Una volta a Los Angeles ho scoperto, infatti, che è vietato andare al check point con il telefono in mano e visto che il personale USA è sempre abbastanza “nervosetto” ho avuto il mio battibecco con il poliziotto, che dopo avermi fatto lo shampoo, ha capito la situazione e mi ha permesso di mostrargli il cellulare.

Dove dormire

Solitamente quando parto da sola per un viaggio on the road non prenoto mai tutti gli hotel dall’Italia, ma solo le prime 3 o 4 notti nella città di arrivo, giorni che mi servono a capire dove sono arrivata e a smaltire il jet lag. Personalmente uso molto siti come Booking e Airbnb, a seconda della meta e del tipo di soggiorno che sto cercando. Nei cinque articoli dedicati al mio tour di 20 giorni vi indico anche dove ho soggiornato. In generale guardate le referenze lasciate dagli altri viaggiatori per trovare la sistemazione perfetta per voi. 😉

Valigia per viaggio in California

Cosa portare per un viaggio in California. Quando preparate la valigia ricordate che siete da soli e on the road…non superate i 12Kg e portate il necessario per essere pronti al piano B. Siete di quelli abituati a viaggiare con un trolley da 40Kg? (Shame on you!). Leggete questo post con tanti consigli su cosa mettere in valigia per un viaggio in California e nei Parchi dell’Ovest.
Ricordate di acquistate dei lucchetti TSA per la vostra valigia, obbligatori per gli Stati Uniti.

Viaggio in California quanto costa

Quanto costa un viaggio in California? Questa è la domanda che si fanno tutti quelli che stanno organizzando un tour in California e un tour per i grandi parchi dell’Ovest. La risposta è che un viaggio in California low cost vi costerà dai 3000€ ai 4000€. Le spese che incidono di più sono sicuramente il pernottamento, soprattutto se viaggerete da soli, e l’aereo.

Non mi resta che lasciarvi al mio Diario di viaggio. Buona lettura e fatemi sapere se i miei consigli vi sono stati utili per pianificare il vostro viaggio in California! 😉

Roberta Ferrazzi
Roberta Ferrazzi

Ciao! Sono Roberta Ferrazzi, travel blogger fondatrice e manager di LeCosmopolite.it, il blog dedicato alle donne viaggiatrici. Arilicense di origine, sono nata e cresciuta sulla sponda veneta del Lago di Garda, e milanese di adozione, sono una consulente in comunicazione online e offline con pluriennale esperienza nel mondo del lusso a livello internazionale (Roberta Ferrazzi Communication). Il mio ufficio è il mio computer. Potrete trovarmi spesso sul Lago di Garda, a Milano, a Roma, a Parigi e ovunque il desiderio di scoperta mi conduca.
Amo l’arte, il design, la moda, la musica e il ballo (il tango in particolare), il buon cibo e le grandi tazze di caffè. Viaggio spesso in solitaria alla scoperta di nuove culture o alla ricerca di un po’ di relax.
Mi potete contattare a questo link! ;)

Articoli: 294

2 commenti

  1. ciao, vorrei fare la stessa cosa. Quanto ha inciso il costo per i trasporti? Hai noleggiato un’auto da sola ?grazie

    • Ciao Loredana, piacere di conoscerti!
      Quando sei nelle città puoi usare i mezzi pubblici, taxi cumulativi, biciclette, quindi i costi sono davvero bassi. Il tragitto LA – Las Vegas è coperto da molte compagnie di autobus, i prezzi cambiano a seconda del servizio e del tipo di autobus, ma il prezzo di partenza è sui 20$. Idem per tornare da San Francisco a Los Angeles. Puoi anche valutare le opsioni di voli interni.
      Per quanto riguarda il tour dei Parchi io mi sono unita ad un gruppo che partiva da Las Vegas. Le distanze sono davvero enormi (media tra una meta e l’altra 5-7 ore di viaggio), ma se sei un amante della guida in solitaria avrai pane per i tuoi denti. In caso noleggia un auto comoda e adatta alle alte temperature, i copertoni scoppiati per il caldo sono all’ordine del giorno!
      Ti lascio di seguito qualche link a tour simili a quello che ho fatto io.

      Tour Grand Canyon, Antelope, Zion, Bryce e Monument Valley
      Tour di 7 giorni e camping nei parchi nazionali
      Tour Grand Canyon, Monument Valley, Antelope Canyon e Zion
      Golden Experience: tour guidato di 7 giorni

      Recentemente ho scoperto che esiste anche questo servizio, sinceramente non ho ancora avuto il tempo di approfondire, ma dagli un ‘occhiata, il prezzo è buono e potrebbe fare per te Passaggio in autobus hop-on hop-off del Nevada e della California da Las Vegas.
      Per quanto riguarda la costa da San Francisco a Los Angeles io ho noleggiato un’auto con degli amici trovati a San Francisco. Di fatto con i mezzi pubblici ti perdi il gusto dell’on the road sulla costa. Quindi per questo pezzo ti suggerirei di noleggiare un auto, anche perché ti fermerai ogni due per tre e la vista è semplicemente meravigliosa…

      In sostanza nelle città per i mezzi spenderai pochissimo. Per i trasfer da città a città, cifre basse se vai diretta con i bus. Per i parchi io ti suggerisco di unirti ad un tour, che comunque comprende anche alloggio ecc.
      spero di esserti stata utile! Fammi sapere come andrà il viaggio 😉
      Buona giornata

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ItalianoEnglishDeutsch
error: Questo contenuto è protetto. © Copyright 2017-2022 Roberta Ferrazzi - LeCosmopolite.it. All rights reserved.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: