You are currently viewing Palazzo Reale di Torino: visita ai 6 Musei Reali di Casa Savoia

Palazzo Reale di Torino: visita ai 6 Musei Reali di Casa Savoia

Palazzo Reale di Torino è da annoverare tra le principali cose da visitare a Torino. Il palazzo di Casa Savoia, cuore della corte sabauda e simbolo del potere della dinastia, fa parte del polo museale dei Musei Reali ed è iscritto con le Residenze Reali Sabaude del Piemonte, nella lista dei Patrimoni dell’umanità UNESCO. In questo articolo vi racconto la storia di Palazzo Reale e come organizzare la visita dei Musei Reali di Torino.

Palazzo Reale di Torino

Palazzo Reale di Torino è magnifico e a mio avviso si merita il primo posto, insieme ai Musei Reali collegati, nella lista del cosa visitare nel capoluogo piemontese! Non fatevi ingannare dalla sobrietà della struttura esterna. Gli spazi interni sono sontuosi e riccamente decorati. Quando ho terminato la visita all’Appartamento di Rappresentanza al primo piano di Palazzo Reale, all’Armeria e alla Cappella della Sindone, la prima cosa che ho pensato è stata “Versailles spostati proprio!”. Non dobbiamo infatti dimenticare che qui hanno vissuto e governato i monarchi italiani e che casa Savoia è una tra le più antiche dinastie d’Europa, imparentata con le principali case reali del mondo. Non deve stupire quindi la sontuosità di Palazzo Reale, che nei secoli ha visto all’opera i migliori architetti e artisti del tempo. Non ha caso Palazzo Reale è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità, insieme alle altre magnifiche Residenze Reali Sabaude del Piemonte, tra cui vi consiglio di visitare Villa della Regina, sulle colline di Torino, la Reggia di Venaria, il Castello della Mandria e la Palazzina di Caccia di Stupinigi alle porte della città. Trovate il racconto delle mie visite ai link 😉 .

Dove si trova Palazzo Reale a Torino

Palazzo Reale di Torino si trova in Piazzetta Reale 1, nel centro storico della città, proprio accanto a Piazza Castello e Palazzo Madama.

Palazzo Reale Torino

Storia di Palazzo Reale

Palazzo Reale, di stile Barocco Neoclassico, ha una lunga storia e conta diversi restauri e modifiche. Il palazzo adibito a palazzo vescovile fino almeno al 1500, con lo spostamento della capitale del Ducato di Savoia da Chambéry a Torino venne scelto da Emanuele Filiberto I di Savoia come sua personale dimora. La residenza ducale venne progettata tra la fine del 1500 e l’inizio del 1600 da Ascanio Vittozzi. A lui si susseguirono nel tempo architetti del calibro di Amadeo di Castellamonte, Guarino Guarini, Filippo Juvarra, Benedetto Alfieri, Ernesto Melano e Pelagio Palagi. Ognuno di essi diede il suo contributo artistico alla creazione dello sfarzoso palazzo dove la famiglia sabauda abitò fino al 1865. Nel 1865 Vittorio Emanuele II decise di trasferire la capitale del Regno d’Italia da Torino a Firenze e poi a Roma. Da quel momento Palazzo Reale di Torino perse via via la sua importanza. Nel 1946, con la fine della Monarchia, l’edificio venne quasi totalmente abbandonato e molte delle sale furono sigillate.

Visita a Palazzo Reale di Torino

Palazzo Reale fa parte del circuito dei Musei Reali di Torino. Ciò significa che acquistando il biglietto d’ingresso o facendo una visita guidata, avrete accesso non solo all’Appartamento di Rappresentanza sul piano nobile del Palazzo, dove potrete visitare – tra le altre – il fantastico scalone d’ingresso, la Sala del Trono, gli appartamenti del Re e della Regina, il gabinetto cinese e la Sala da Ballo, ma anche all’armeria, alla pinacoteca, alla cappella e la museo delle antichità, che sono tutti collegati tra loro. Vediamo brevemente i luoghi d’interesse di questo percorso museale alla scoperta di Casa Savoia. 😉

Armeria Reale

L’ Armeria Reale è stata istituita nel 1837 da Carlo Alberto di Savoia-Carignano e raccoglie più di 5.000 oggetti che spaziano dalla Preistoria all’inizio del 1900, tra i quali delle meravigliose armi e armature cinquecentesche.

Galleria Sabauda

La Galleria Sabauda è la reale pinacoteca istituita nel 1832 Carlo Alberto di Savoia-Carignano, che accoglie opere di artisti piemontesi, italiani, olandesi, fiamminghi ed europei in un arco cronologico che va dal 1300 al 1900 secolo, tra cui spiccano nomi come Beato Angelico, Pollaiolo, Filippino Lippi, Mantegna e Paolo Veronese, Jan van Eyck, Rembrandt van Rijn, Pieter Paul Rubens.

Cappella della Sacra Sindone

La Cappella della Sacra Sindone fu commissionata dal duca Carlo Emanuele di Savoia a Carlo di Castellamonte nel 1611 per conservare la preziosa reliquia che la famiglia ducale sabauda possiede dal 1453 e che si trova a Torino dal 1578. I lavori della cappella terminarono solo nel 1694, dopo l’intervento di diversi architetti dell’epoca. Oggi la Cappella si apre sulla adiacente Cattedrale di San Giovanni Battista.

Museo di antichità

Il Museo di antichità raduna reperti che vedono come nucleo la collezione del duca Emanuele Filiberto di Savoia (1553-1580). Lungo il percorso museale avrete modo di vedere, tra le altre, le Sale del Tesoro di Marengo, il Papiro di Artemidoro e l’area archeologica del teatro romano.

Scala delle Forbici di Filippo Juvarra

Passeggiando nei Musei Reali di Torino il vostro occhio verrà certamente catturato dalla così detta Scala delle Forbici, magistralmente progettata e costruita dall’architetto di corte Filippo Juvarra nel 1720, in occasione del matrimonio del principe Carlo Emanuele III con Anna Cristina di Baviera Sulzbach. La Scala delle Forbici presenta un impianto architettonico detto “a tenaglia”, che scarica il peso sulle pareti laterali e una rampa centrale superiore che non ha sostegni laterali, ma viene sorretta solamente dagli archi trasversali dei pianerottoli. Questa bellissima opera architettonica conduceva al maestoso appartamento dei due consorti, che si trovava al secondo piano di Palazzo Reale di Torino.

Giardini Reali di Torino

I Giardini Reali di Torino si estendono su sette ettari di terreno lungo le antiche mura della città ed i suoi bastioni. Il primo impianto dei giardini reali risale al 1500 con Emanuele Filiberto di Savoia (1528-1580). Vennero successivamente fatte importanti modifiche alla fine del 1700 e nel 1886. Il magnifico giardino di impianto seicentesco è opera di André Le Nôtre, famoso architetto paesaggista della corte di Francia, tra i principali esponenti del barocco e formalizzatore del giardino alla francese. A lui si deve l’attuale assetto dei giardini di Versailles, dei Giardini delle Tuileries e dell’attuale viale degli Champs-Elysées a Parigi. Un bellissimo scorcio che vi consiglio di non perdere è quello della fontana dei Tritoni, con la Mole Antonelliana alle spalle. I giardini sono aperti al pubblico.

Biblioteca Reale

La Biblioteca Reale, ampliata per volere di Carlo Alberto di Savoia-Carignano, fa parte dei Musei Reali. Oggi è una biblioteca pubblica e conserva oltre 200.000 volumi, carte antiche, incisioni e disegni, come il celebre “Autoritratto” di Leonardo da Vinci ed il Codice sul volo degli uccelli. Anche se vedrete la Biblioteca Reale indicata tra le tappe di visita dei Musei Reali, non potrete accedervi con il biglietto d’ingresso a Palazzo Reale, ma solo prenotando una consultazione.

Palazzo Chiablese

Palazzo Chiablese è un palazzo di impianto seicentesco, che venne ridisegnato nel 1753 dall’architetto Benedetto Alfieri su incarico del Re per essere destinato a residenza di Benedetto Maria Maurizio, duca del Chiablese, da cui prende il nome. Il palazzo nobiliare è collegato a Palazzo Reale di Torino da una passaggio interno. Il piano terra è oggi un’area espositiva che accoglie le mostre temporanee dei Musei Reali, a cui si accede con un biglietto d’ingresso aggiuntivi, mentre il sontuoso piano nobile è sede della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte e delle Soprintendenze.

Biglietto d’ingresso a Palazzo Reale di Torino

Acquistando il biglietto d’ingresso a Palazzo Reale di Torino, avrete accesso:

  • all’Appartamento di Rappresentanza al primo piano di Palazzo Reale,
  • all’Armeria,
  • alla Cappella della Sindone,
  • al primo piano della Galleria Sabauda, 
  • al Museo di Antichità
  • al sito archeologico del teatro romano.

Se state pianificando di trascorre qualche giorno in città e di visitare i principali musei di Torino, vi suggerisco di acquistare la city card Torino+ Piemonte da 2, 3 o 5 giorni, che comprende l’ingresso gratuito o ridotto ai più importanti musei, monumenti, castelli, fortezze e residenze reali di Torino e del Piemonte, oltre a servizi turistici a prezzo ridotto e sconti sui tour panoramici, sui concerti, teatri, opera e molto altro ancora. 😉

Visita guidata di Palazzo Reale a Torino

Se al fai da te preferite una visita guidata di Palazzo Reale di Torino avete due opzioni:

Tra le varie opzioni troverete di certo quella che fa per voi! 😉

Palazzo Reale orari

Palazzo Reale di Torino è aperto dalle ore 9.00 alle 19.00 dal martedì alla domenica, mentre i Giardini Reali sono apriti dalle ore 8.30 alle 18.45 dal martedì alla domenica. Il Lunedì è giornata di chiusura.

Quanto dura la visita a Palazzo Reale

Una domanda che vi verrà spontanea è “Quanto dura la visita a Palazzo Reale?”. Una visita guidata dura circa 2 ore. Se invece farete la visita da soli considerate anche 3 o 4 ore, perché sicuramente farete delle foto, vi fermerete ad ammirare opere e quadri che vi colpiscono particolarmente e vi perderete nelle meraviglie e suggestioni di questo polo museale ricco di storia e curiosità. 😉

Giardini Reali di Torino

Come raggiungere Palazzo Reale di Torino: a piedi, in tram e in autobus

Se arriverete a Torino in treno vi consiglio di raggiungere Palazzo Reale a piedi dalla stazione di Torino Porta Nuova con una passeggiata di 1,4 Km che vi porterà alla scoperta del centro della città. In alternativa potete prendere i tram 13 e 15 e le linee autobus 55,56 e 3990.

Hotel vicino Palazzo Reale a Torino

Cercate un hotel vicino Palazzo Reale a Torino? Sarete felice di sapere che ci sono circa 300 strutture ricettive nel raggio di un chilometro dal Palazzo, che potete prenotare al link. Tra queste, durante il mio soggiorno a Torino, ho dormito all’Hotel NH Collection Torino Piazza Carlina. Mi sono trovata molto bene e al link potete leggere la mia recensione e vedere le foto della camera e dell’hotel 😉

Hotel NH Collection Torino Piazza Carlina: recensione della travel blogger Roberta Ferrazzi

Vacanze a Torino: come organizzare il viaggio

Non vedete l’ora di visitare il capoluogo del Piemonte? Ho raccolto per voi qui di seguito tanti link utili per organizzare le vostre vacanze a Torino in modo facile e veloce. Ho selezionato per voi le migliori offerte online, proposte dalle piattaforme più affidabili di servizi turistici che utilizzo anch’io quando organizzo i miei viaggi. Ai link potrete prenotare con un click comodamente da casa vostra auto, bus, treni, voli, transfer e hotel, tour privati e guidati della città, biglietti d’ingresso alle principali attrazioni di Torino ed esperienze di viaggio uniche. Troverete anche alcuni suggerimenti sul cosa mettere in valigia per un viaggio a Torino.

Guida di Torino di Le Cosmopolite

Vi consiglio anche di leggere la guida di Torino e dintorni di LeCosmopolite.it, una raccolta di articoli in cui vi racconto la storia, le curiosità, tante informazioni utili e la mia esperienza di visita di tutti i luoghi che ho visitato personalmente a Torino e dintorni e che vi consiglio di non perdere:

Cosa vedere a Torino centro.

Cosa vedere nei dintorni di Torino.

Le recensione di hotel a Torino testati da LeCosmopolite.it.

Cosa fare e vedere nelle Langhe, dove mangiare e dormire.

Visita la Fiera del Tartufo di Alba.

Cosa visitare a Torino

Scopri tutti i tour guidati di Torino.

Tour privato Scopri tutti i tour privati di Torino.

Luoghi da vedere assolutamente Prenota un tour guidato al Museo Egizio.

Luoghi da vedere assolutamente Prenota un tour guidato del Museo del Cinema e della Mole Antonelliana.

Luoghi da vedere assolutamente Prenota un tour guidato di Palazzo Reale.

Luoghi da vedere assolutamente Prenota un tour guidato del Museo dell’Automobile di Torino.

Luoghi da vedere assolutamente Prenota un tour guidato del Museo Lavazza di Torino.

Magia Prenota il tour della Torino esoterica.

Cosa visitare nei dintorni di Torino

Tour guidato Scopri le escursioni di un giorno nei dintorni di Torino.

Luoghi da vedere assolutamente Prenota un tour guidato della Reggia di Venaria con partenza da Torino centro.

Tour guidato Scopri i tour enogastronomici delle Langhe con partenza da Torino (degustazione, caccia al tartufo, Fiera del tartufo).

Biglietti per i musei di Torino

City card: pass turistici Acquista la city card “Torino + Piemonte” da 2, 3 o 5 giorni.

Biglietto d'ingresso - ticket Acquista il biglietto per il Museo Egizio con ingresso prioritario.

Biglietto d'ingresso - ticket Acquista il biglietto d’ingresso con degustazione ai Musei di Casa Martini.

Biglietto d'ingresso - ticket Acquista il biglietto per lo zoo di Torino con ingresso prioritario.

Cosa fare a Torino

degustazione Prenota degustazioni e tour enogastronomici a Torino.

Trekking, hiking ed escursionismo Prenota un trekking guidato sulle colline di Torino alla scoperta di Villa della Regina, il Monte dei Cappuccini e Superga.

Bicicletta: noleggio e tour Prenota un tour guidato in bici a Torino e i suoi dintorni.

Shopping e shopping tour Prenota uno shopping tour a Torino con un Personal Shopper & Food Specialist locale.

Servizio fotografico e instagram tour Partecipa ad un Istagram tour di Torino con un locale.

Vento e sport aerei Prenota un volo in mongolfiera nei dintorni di Torino.

Hotel a Torino

Prenotazione hotel Cerca un hotel a Torino.

Hotel di lusso Prenota un hotel 5 stelle a Torino.

Hotel di lusso Prenota un hotel 4 stelle a Torino.

B&B bed and breakfast Cerca un B&B a Torino.

Casa vacanze Cerca una casa vacanze a Torino.

Hotel: servizi Prenota un volo + hotel a Torino.

Recensioni Leggi le recensioni dei viaggiatori a Torino su Tripavisor.

Come arrivare a Torino

Treno: biglietti, orari e prezzi Acquista un biglietto del treno per Torino.

Autobus: biglietti, orari e prezzi Acquista un biglietto dell’autobus per Torino.

Aereo: offerte voli Cerca offerte voli per Torino.

Treno: biglietti, orari e prezzi Acquista un biglietto del treno da e per l’aeroporto di Torino.

Transfer privato e taxi Prenota un transfer privato da e per l’aeroporto di Torino.

Noleggio auto Prenota un auto a noleggio.

Come muoversi a Torino

Autobus: biglietti, orari e prezzi Prenota il biglietto dell’autobus Sightseeing Torino Hop-on Hop-off da 24 o 48 ore.

Auto e car sharing Noleggia un’auto in car-sharing a Torino.

Auto elettrica Noleggia un Birò elettrico.

Bicicletta: noleggio e tour Noleggia una bicicletta.

Cosa mettere in valigia per un viaggio a Torino

Assicurazione di viaggio Sottoscrivi un’assicurazione di viaggio con assistenza h24.

Libri e guide Acquista una guida Lonely Planet Pocket di Torino con mappa estraibile.

Libri e guide Acquista una guida Lonely Planet del Piemonte.

Allarme sicurezza in viaggio Acquista un allarme di sicurezza personale per donne da viaggio.

Donna Acquista un kit per fare pipì in piedi da viaggio.

Kit medico da viaggio Acquista un kit medico da viaggio.

Bagaglio e valige Scopri come organizzare la valigia perfetta.

Spa, benessere, beauty e make up Scopri i consigli del make up artist Pablo Ardizzone per il trucco perfetto in viaggio.

Bagaglio e valige Scopri tutto quello che c’è da sapere sul bagaglio a mano per la cabina aerea.

Roberta Ferrazzi

Ciao! Sono Roberta Ferrazzi, travel blogger fondatrice e manager di LeCosmopolite.it, il blog dedicato alle donne viaggiatrici. Arilicense di origine, sono nata e cresciuta sulla sponda veneta del Lago di Garda, e milanese di adozione, sono una consulente in comunicazione online e offline con pluriennale esperienza nel mondo del lusso a livello internazionale (Roberta Ferrazzi Communication). Il mio ufficio è il mio computer. Potrete trovarmi spesso sul Lago di Garda, a Milano, a Roma, a Parigi e ovunque il desiderio di scoperta mi conduca. Amo l’arte, il design, la moda, la musica e il ballo (il tango in particolare), il buon cibo e le grandi tazze di caffè. Viaggio spesso in solitaria alla scoperta di nuove culture o alla ricerca di un po’ di relax. Mi potete contattare a questo link! ;)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.