fbpx

Pablo Ardizzone: i consigli del make up artist per un trucco perfetto in viaggio

Quali sono i segreti per avere un make up perfetto quando siamo in viaggio? Questa è la domanda da 100 milioni di dollari che ci siamo poste tutte almeno una volta nella vita mentre prepariamo il beauty case da mettere in valigia! Per risolvere il tremendo arcano ho chiesto aiuto ad un amico, il make up artist delle celebrities Pablo Ardizzone!

Pablo Ardizzone

Di origini torinesi, ma milanese d’adozione Pablo Ardizzone è un affermato make up artist, la cui attività spazia nel campo del teatro, balletto, moda e TV. Caratteristica questa che lo ha reso desiderabile e desiderato non solo dai volti più noti dello star system italiano ed internazionale, ma anche dalla casa reale. Pablo, infatti, ha truccato Charlene Wittstock il giorno delle sue nozze con il Principe Alberto II di Monaco e ha creato per l’occasione il rossetto “Charlene”.

Anch’io però posso dire di aver avuto il privilegio di  essere stata truccata da Pablo, anche se il mio make up non è stato visto da 150.000.000 di telespettatori! 😀 😀 😀

Pablo – come immaginerete – è conosciutissimo dagli addetti ai lavori, ma vi sarà capitato di vederlo anche in varie interviste sul web, sulle colonne dei maggiori quotidiani e magazine nazionali, in programmi come The Real di TV8 e al fianco di Pif in una divertente puntata de “Il testimone”.
Oltre a svolgere la sua attività di truccatore dei vip, Pablo è make up Ambassador di Sisheido, air coach Panten e direttore artistico per un’azienda di cosmesi per cui crea formule e gamme cromatiche per il make up. Insomma – come avete capito – il nostro Pablo è una vera autorità in fatto di bellezza! 😉

Adesso che sappiamo di essere in buonissime mani, iniziamo a conoscere un po’ di più Pablo Ardizzone con la prima domanda della nostra intervista…

Come make up artist viaggi molto per lavoro. Che cosa significa per te viaggiare e che peso ha nella tua vita?

Il viaggio è un elemento molto importante della mia vita. Viaggiare apre la mente: ci si ritrova a fronteggiare situazioni che esulano dalla quotidianità e il risultato – sia che le situazioni siano positive, che negative – è un arricchimento.

Make up

Kit trucco da viaggio

E’ capitato a tutte noi, soprattutto durante i lunghi viaggi in aereo, di scendere a terra e cercare inutilmente di darci un tono: la pelle secca, il viso affaticato, il trucco come l’”Urlo” di Munch e i capelli da “gattone” arruffate…In altri termini, un vero disastro! 😀

Pablo aiutaci tu! La prossima volta che scenderemo da un aereo vogliamo risplendere come le memorabili sky girl della Pan Am!

Come truccarsi in viaggio

Cosa non dovrebbe mai mancare in un beauty case da viaggio, nemmeno nella giungla?

In un beauty case da viaggio non dovrebbero mai mancare una sun cream, un rossetto che protegge e idrata le labbra (anche color nude va benissimo) ed un mascara waterproof.

Cosmetici da viaggio

Quali colori è meglio utilizzare per realizzare un make up long-lasting e adatto a tutte le occasioni?

Abbinando una matita marrone ed un ombretto nero possiamo ottenere diversi tipi di trucco. Applicandolo possiamo, infatti, modulare il colore da più intenso a più leggero. Si fissa la matita sfumandola e l’ombretto a dito veloce, creando un effetto da più chiaro ad intenso, a seconda del momento della giornata e dell’occasione.
Altri abbinamenti di colore possono essere blu – nero e marrone – viola, perfetto per gli occhi più chiari.

Crema solare

Spesso in viaggio, soprattutto in estate e durante escursioni sotto al solleone, capita che alcuni prodotti possano creare irritazione alle pelli più delicate. Che prodotti di make up possiamo prediligere in queste occasioni?

Parole d’ordine “SPF” e crema solare. Durante un itinerario sotto il sole non deve mai mancare una protezione solare. La pelle può essere struccata, ma deve sempre essere protetta, perché “scottatura vuol dire macchia futura” e gli errori di una non corretta protezione della pelle li pagherete non oggi, ma tra 10 o 15 anni.

Tenete presente che tutti i prodotti di make up sul mercato sono ipoallergenici. Se alcune di voi hanno la pelle particolarmente sensibile dovete andare per tentativi, cambiando prodotto, fino a quando non troverete quello giusto per voi.

Pennelli da trucco

Una cosa che spesso si sottovaluta è la pulizia dei pennelli da trucco, che possono contaminare il prodotto. E’ importante lavare tutti i tool di make up (pennelli, spugnette, ecc.). Anche il mascara o il rossetto, che dopo essere stati aperti non sono stati utilizzati per molto tempo, potrebbero essere avariati. Ricordate che in generale un prodotto di make up chiuso ha una scadenza a 3 anni, da aperto di 6 mesi / 1 anno.

In spiaggia trucco sì o trucco no?

In spiaggia trucco sì, perché il make up è un’ulteriore protezione data alla pelle oltre alla crema solare di base.

E durante un weekend invernale in una delle meravigliose e freddissime capitali del mondo qual è il trucco più indicato?

Durante i periodi freddi evitate i prodotti molto secchi o polverosi perché inaridiscono e disidratano la pelle.

Qual è il piccolo segreto di make up che ci può rende impeccabili ed è realizzabile anche saltando da un terminal all’altro?

Quello che vi darò non è esattamente un consiglio di make up. Il piccolo segreto è “la cura” perché “trasandato non è mai bello”! Prendiamoci cura della pelle e diciamo no al turista “imbruttito” che c’è in noi…e non nel senso milanese del termine. Soprattutto in estate si vedono dei look improponibili! Prendersi cura del proprio aspetto è più semplice di quanto si possa immaginare.

Durante i nostri viaggi scegliamo capi dalle linee comode, semplici e pulite. Prediligiamo tessuti come il lino, il cotone o lo stretch: una bella camicia in lino, ad esempio, risolve sempre la situazione. Non facciamo accostamenti di colori azzardati. Se lo spazio in valigia è poco scegliamo un monoblocco colore, che si auto abbina, ad esempio nero – bianco – grigio. Scegliamo calzature comode, ma dignitose. Una bella doccia, il giusto outfit e due gocce di una essenza delicata (ricordiamoci che staremo a stretto contatto con altre persone) ci renderanno perfetti anche saltando da un terminal all’altro.

Ringraziamo Pablo per la sua disponibilità e i tanti preziosi consigli!

Buona estate e buon viaggio! Love :*

Condividi l'articolo
Roberta Ferrazzi
Roberta Ferrazzi

Ciao, sono ROBERTA FERRAZZI, travel blogger fondatrice e manager di LeCosmopolite.it - il blog al femminile per donne viaggiatrici che stai leggendo ora - Consulente in Marketing e Comunicazione crossmediale, Marketing Coach e Content Creator (RobertaFerrazzi.com). Arilicense di origine e milanese di adozione, vivo tra il Lago di Garda e Milano. Da sempre innamorata dei viaggi, non smetto mai di esplorare il mondo, scoprendo culture incredibili e luoghi mozzafiato. Adoro condividere le mie esperienze di viaggio ed itinerari attraverso il blog e spero di ispirarti a prendere la valigia e partire per avventure emozionanti anche in solitaria. In LE COSMOPOLITE ti parlo di piccolo e grandi avventure per il mondo, ma anche di come diventare travel blogger. Unendo il mio DNA del viaggiatore con la mia esperienza nel marketing crossmediale, ti spiego come trasformare la tua passione per i viaggi in una professione autentica e gratificante. Ricorda, ogni viaggio è un'opportunità per scoprire se stessi e il mondo che ci circonda. Preparati a partire e lasciati sorprendere dalle meraviglie che ti attendono!

Articoli: 352

2 commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Questo contenuto è protetto. © Copyright 2017-2023 Roberta Ferrazzi - LeCosmopolite.it. All rights reserved.