Malcesine: cosa fare e vedere nel borgo Bandiera Arancione del Lago di Garda

Malcesine: cosa fare e vedere nel borgo Bandiera Arancione del Lago di Garda

Malcesine è una pittoresca cittadina del Lago di Garda caratterizzata dall’antico castello scaligero a strapiombo sullo specchio blu del Benaco. Decantata persino da Johann Wolfgang Goethe, Malcesine è stata insignita del marchio Bandiere Arancioni del Touring Club Italiano ed è tra i luoghi da vedere assolutamente se si visita il Lago di Garda. In questo articolo vi racconto la sua storia, cosa vedere e fare a Malcesine e vi darò qualche consiglio utile per organizzare la vostra vacanza o gita fuoriporta!

Malcesine

Adagiata sulla sponda veronese dell’alto Lago di Garda, Malcesine è sicuramente uno dei paesi del Benaco che vi consiglio di visitare. Non a caso è stata inserita tra le località Bandiere arancione, il riconoscimento di qualità turistico-ambientale conferito dal Touring Club Italiano ai piccoli comuni e borghi che si distinguono per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità. Scegliendola come meta per una vacanza potrete non solo godere delle meraviglie del Lago di Garda, ma anche andare alla scoperta del Monte Baldo, del territorio veronese e di quello trentino, in un mix di itinerari culturali, naturalistici, enogastronomici, relax ed attività sportiva di ogni genere.

Castello

Storia

Malcesine vede insediamenti fissi di popolazioni di origine etrusca già dal 500 a.C.. Nel 15 a.C. il territorio passò sotto il dominio di Roma. Furono i Longobardi ad edificare il castello sopra i resti di precedenti fortificazioni, ma questo è conosciuto come Castello Scaligero, perché nel 1277 Alberto della Scala, capitano generale del comune di Verona, lo requisì e ristrutturò. Dal 1351 la cittadina entra a far parte della della Federazione Gardesana e del Capitanato del Lago (Gardesana dell’Acqua) che durerà fino alla Repubblica Italica (1802). Nel 1387 i Visconti di Milano presero il controllo del paese che, nel 1405 passo sotto la Repubblica di Venezia. Dal
1508 al 1516 Malcesine è sotto il dominio dell’imperatore d’Austria Massimiliano. Poi di nuovo sotto Venezia. Nel 1815 la cittadina entra a far parte del Regno Lombardo-Veneto, uno Stato dipendente dall’Impero austriaco concepito dal cancelliere Klemens von Metternich. A differenza di altre aree del Lago di Garda, Malcesine subì solo indirettamente le vicende del Risorgimento e rimase per lo più sotto il dominio austriaco fino all’annessione al Regno d’Italia nel 1866.

Cosa vedere a Malcesine

Castello di Malcesine

Una visita al castello scaligero, dichiarato Monumento Nazionale nel 1902, è sicuramente una cosa da fare a Malcesine. Come abbiamo visto il Castello di Malcesine ha una storia lunga e travagliata. La Rocca di Malcesine ha visto passare Longobardi, Franchi e re Pipino, le invasioni degli Ungari, i della Scala, i Visconti di Milano, la Repubblica Veneziana, i Francesi, gli Austriaci e tanti turisti illustri tra cui Goethe, che nel suo bellissimo libro di viaggioViaggio in Italia” (che vi consiglio di leggere!) racconta della sua singolare avventura con i locali avvenuta proprio tra le antiche mura del castello, mentre stava facendo un disegno dei vecchi e suggestivi ruderi.

Castello di Malcesine cosa vedere

Durante la visita al castello scaligero avrete la possibilità di vedere, tra le altre:

  • la Casermetta, il palazzo i cui alloggiava la guardia del castello.
  • il Museo di storia naturale per un’immersione nella storia naturale del Lago di Garda.
  • la Sala Goethe, con le immagini che Goethe ha tratteggiato del lago e del Castello.
  • il Rivellino, un cortile da cui potrete ammirare in tutto il suo splendore il Lago di Garda ed il centro storico del Paese.

Il palazzo dei Capitani di Malcesine

Il palazzo dei Capitani di Malcesine, con la sua bella facciata in stile veneziano, è anch’esso un Monumento Nazionale cittadino. Il palazzo venne costruito dagli Scaligeri tra il 1200 e il 1300 su antichi resti romani e romanici e nel 1600 fu adibito a dimora del Capitano del Lago. Durante la vostra gita a Malcesine potrete visitare il piano terra e il bel giardino vista lago del Palazzo.

Palazzo dei Capitani di Malcesine

Borgo di Cassone

Tra le cose da vedere a Malcesine possiamo citare anche il caratteristico borgo di Cassone, frazione del comune, dove si trova il Museo del Lago di Cassone e l’Aril, il fiume più corto del mondo!

Booking.com

Cosa fare a Malcesine

Sono molte le cose che potrete fare a Malcesine oltre a visitare il centro storico, nuotare e prendere il sole lungo il Lago di Garda, partire per un giro in barca o con il battello del Lago e fare shopping nelle viette del borgo medievale. Vediamo qualche idea insieme!

Funivia Malcesine Monte Baldo

Una delle cose da fare assolutamente è prendere la funivia Malcesine Monte Baldo e trascorrere una giornata tra la natura di questo monte, che raggiunge l’altezza massima di 2218 metri e si trova tra il Lago di Garda ed il Fiume Adige.

Sono molte le attività estive ed invernali che si possono fare sul Monte Baldo:

  • percorsi escursionistici per tutti i livelli.
  • trekking, anche con gli alpaca!
  • nordik walking.
  • percorsi in mountain bike.
  • ippostrada del Monte Baldo per riscoprire gli antichi sentieri delle transumanze a cavallo.
  • parapendio con una vista impareggiabile del Lago di Garda (anche in tandem per chi volesse provare l’esperienza).
  • sci e sci alpinismo, snowboard e percorsi con le ciaspole dei sentieri del Monte Baldo per gli amanti degli sport invernali.

Kitesurf a Navene

Il Lago di Garda è una delle mete più amate dove fare kitesurf in Italia. In particolare a Malcesine esiste il Kite club di Malcesine che gestisce lo spot della spiaggia di Navene.

Fare Sup sul Lago di Garda

Malcesine è una meta perfetta per chi ama fare SUP o vuole imparare. Potrete esplorare le isolette vicino Malcesine e godervi il borgo e le sue spiagge da un punto di vista inusuale.

Percorso Malcesine – Campo di Brenzone

Si tratta di un percorso ad anello che parte da Malcesine e arriva fino all’antico borgo medievale di Campo di Brenzone. Il tour è di 25 km su 600 metri di dislivello positivo e negativo. Si può percorrere sia a piedi che in bicicletta.

Trekking da Cassone a Cima Telegrafo

Il percorso va da Cassone a Cima Telegrafo sul Monte Baldo. Questo trekking di 11 Km è piuttosto impegnativo. Si parte dalle rive del Lago di Garda, seguendo il sentiero CAI 654, fino a raggiungere Punta Telegrafo a 2200 metri di quota, per 2349 metri di dislivello positivo e 300 metri di dislivello negativo. Durante il sentiero avrete modo di godere di una natura splendida e panorami mozzafiato.

Malcesine e dintorni

In generale Malcesine è un ottimo punto di partenza per scoprire le bellezze del Lago di Garda, i suoi paesi, musei, giardini botanici, santuari, isole e Patrimoni UNESCO. Andare alla scoperta delle vicine città di Trento, Rovereto e Verona, di alcuni de I Borghi più belli d’Italia e dei tanti castelli sparsi sul territorio. Visitare le montagne circostanti seguendo i meravigliosi percorsi escursionistici. Insomma, come avrete capito, non vi annoierete di certo!

Dove mangiare a Malcesine

State già organizzando la vostra gita e da buongustai quali siete vi state chiedendo dove mangiare a Malcesine? Fatto punto che sul Lago di Garda mediamente si mangia bene ovunque, vi darò di seguito due suggerimenti diametralmente opposti, ma validissimi!

Vecchia Malcesine: ristorante 1 stella Michelin

Il ristorante Vecchia Malcesine si trova in una vietta poco distante dal porticciolo di Malcesine ed esattamente in via Pisort 6. La cucina dello chef Leandro Luppi si è meritata una stella Michelin e la guida definisce la Vecchia Malcesine “uno dei migliori ristoranti del Garda veronese”. Tra le specialità in menù vi segnalo la Trota e orto e Rombo e topinamnbur. Non ultimo, dal ristorante si gode di una bellissima vista Lago!

Speck stube Malcesine

La sua fama la precede. Non c’è locale – e motociclista – che non conosca la Speck stube di Malcesine e non la consigli! Il ristorante si trova in Via Navene Vecchia, in Località Molini, poco lontano dal centro storico di Malcesine. Immersi nel verde e con una bella vista lago, potrete gustare specialità allo spiedo a legna e un’ottima birra fresca.

Come arrivare

Auto

Il modo più comodo per arrivare a Malcesine e poi spostarsi per le varie escursioni è in auto o in moto.

Treni

A chi, come me, preferisce muoversi con i mezzi pubblici segnalo che le stazioni dei treni più vicine sono quelle di Verona Porta Nuova, Peschiera del Garda e Rovereto.

Autobus

Da queste stazioni dovrete poi proseguire in autobus. In particolare:

  • da Verona a Malcesine autobus di linea ATV numero 163/164 e 483/484, con cambio a Garda.
  • da Peschiera a Malcesine autobus di linea ATV numero 483/484.
  • da Rovereto a Malcesine autobus di linea Trentino Trasporti 332 che porta a Torbole o Riva del Garda.

Battelli e traghetti

Potreste prendere in considerazione di raggiungere la destinazione anche con una navigazione sul Lago di Garda, un’esperienza bellissima che vi eviterà il traffico del lungolago. Controllate le corse in battello a questo link. 😉

Roberta Ferrazzi

Roberta Ferrazzi, travel blogger veronese fondatrice e manager di LeCosmopolite.it, il salotto dedicato alle donne viaggiatrici, è una consulente in comunicazione online e offline con pluriennale esperienza nel mondo del lusso a livello internazionale e forte competenza nel campo della moda, gioielleria, orologeria, design e luxury event. Nel 2017 ha fondato la PR & Digital boutique Shake your S Communication. Oggi progetta e realizza strategie di comunicazione digitali e offline per promuovere con profitto aziende e professionisti. Il suo ufficio è il suo computer. La potrete trovare spesso sul Lago di Garda, a Milano, a Roma, a Parigi e ovunque il desiderio di scoperta la conduca. Ama il design, l’arte, la moda, la musica e il ballo (il tango in particolare), il buon cibo e le grandi tazze di caffè. Viaggia spesso in solitaria alla scoperta di nuove culture o alla ricerca di un po’ di relax. Per contattarla

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.