Dove fare kitesurf in Italia: 22 spot kite suggeriti da Marcello Balzaretti di Odo Kiteboarding

Dove fare kitesurf in Italia: 22 spot kite suggeriti da Marcello Balzaretti di Odo Kiteboarding

Dove fare kitesurf in Italia? Non si viaggia solo per puro turismo, ma anche per sport. Gli appassionati di kitesurf, come quelli di immersioni subacquee, girano l’Italia ed il mondo alla scoperta di spiagge da favola, approfittandone anche per visitare nuovi luoghi di mare. Ho chiesto a Marcello Balzaretti, cofondatore di Odo Kiteboarding, di suggerici i migliori spot kite in Italia adatti a beginner e rider esperti.

Dove fare kitesurf in Italia

Non sono una kiter, ma il caso ha voluto che moltissimi miei amici e amiche lo siano. Ho avuto il piacere di scoprire con loro questo sport e di girare l’Italia da Nord a Sud alla ricerca del vento e alla scoperta di spiagge magnifiche. Ho chiesto a Marcello Balzaretti, kiter appassionato cofondatore di Odo Kiteboarding, marchio dedicato allo strapless wave riding, di suggerirci quali sono le migliori spiagge e spot kitesurf in Italia.

Ora lascio la parola a Marcello. Pronti a partire?

Kitesurf in Lombardia: il Lago di Como

Ci sono tre luoghi in particolare dove vi consiglio di fare kitesurf sul Lago di Como:

Colico kitesurf

Colico è uno spot kite molto conosciuto e amato anche dai kitesurfer di Milano. Ideale dalla primavera fino a settembre funziona con la breva, vento termico proveniente da sud. Lo spot è molto trafficato ma c’è sempre spazio in mezzo al lago! 😉
Inoltre è piacevole per gite in famiglia per accompagnare il membro o i membri della famiglia che fanno kite: ci sono spazi verdi liberi, parchi giochi per bambini, bar, ristorante e strutture alberghiere di ogni tipo.
Lo spot di Colico è consigliato per beginner e per kiter con esperienza.

Dervio kitesurf

Nello spot di Dervio la breva è perfetta, molto costante. Si parte dal prato vicino al fiume o dal molo del porto quando lo spot del fiume è chiuso per la pesca del lavarello. Questo spot è consigliato a rider intermedi ed esperti. Anche qui non mancano bar e ristoranti per aspettare il vento o rifocillarsi dopo una bella sessione!

Valmadreara

Lo spot kite di Valmadrera si trova di fronte a Lecco e funziona di mattina presto con il vento proveniente da nord che si chiama Tivano. Consiglio questo spot a kiter esperti: se il vento cala improvvisamente bisogna nuotare a lungo prima di trovare il posto adatto per uscire dall’acqua.

Kitesurf in Veneto

Kitesurf Lago di Garda: Malcesine e Limone

Sul Lago di Garda vi segnalo due spot in particolare:

  • Lo spot kite di Malcesine si trova sulla spiaggia di Navene ed è gestito dal Kite Club di Malcesine. Questo spot è bellissimo di mattina con il Peler. Si esce da riva oppure con lift. L’area è attrezzatissima!
  • Lo spot kite di Limone sul Garda dove si esce da terra o con i lift.
Malcesine vista dalla funivia del Baldo

Kitesurf a Sottomarina

A Sottomarina la spiaggia larghissima e il perfetto connubio tra acqua piatta e onda, rende questo spot kite tra i più frequentati in Veneto. Attivo con la bora, può regalare giornate molto divertenti. Ci sono tantissimi servizi facilmente raggiungibili. Inoltre, se vi trovate in zona, vi consiglio di fare una visita a Chioggia.

Kitesurf in Liguria

Vi segnalo tre mete per fare kitesurf in Liguria:

Andora

Ad Andora c’è un piccolo spot kite molto bello, adatto a rider con esperienza. E’ accessibile solo al di fuori della stagione balneare. Vi segnalo che accanto alla spiaggia c’è una focacceria ligure DOC, perfetta per rifocillarsi dopo le fatiche sull’acqua. 😉

Albenga

Ad Albenga troverete uno spot con onda, chop e acqua piatta all’interno della foce del fiume. Questo luogo è molto amato dai kiter e lo troverete spesso affollato.

Arma di Taggia

Arma di Taggia si caratterizza per l’acqua piatta tra i frangiflutti e chop in mare aperto. Lo spot kite si utilizza solo al di fuori della stagione balneare.

Kitesurf in Emilia Romagna: Marina di Ravenna

In Emilia Romagna vi consiglio per il kitesurf Marina di Ravenna. Lo spot è accessibile solo al di fuori della stagione balneare. Il canale del porto consente sempre di avere un lato con acqua piatta e un lato con onda molto bella e regolare.

Kitesurf in Toscana

Calambrone

Calambrone è una frazione del comune di Pisa. Qui l’acqua non si può definire propriamente cristallina, ma lo spot kite con onda e acqua piatta e bassa è ideale per imparare e per perfezionarsi.

Castagneto Carducci

Castagneto Carducci è un altro luogo che amo dove fare kitesurf in Italia. La dog beach è sempre accessibile. Inoltre qui potrete unire allo sport anche indimenticabili esperienze culinarie e paesaggistiche nell’entroterra. Un borgo che mi piace sempre visitare è Bolgheri.

Kite beach Fiumara a Marina di Grosseto

Fiumara a Marina di Grosseto è una spiaggia molto grande con svariate aree kite e una pineta mozzafiato. Tutta la spiaggia è attrezzata con stabilimenti, bar e ristorante. Vi consiglio di andarci in tarda primavera con vento termico. I dintorni sono spettacolari, in particolare non mancate di visitare la bellissima Castiglione della Pescaia.

Spiaggia Perelli

La spiaggia di Perelli è il posto di elezione per fare kitesurf in Italia al di fuori della stagione balneare e per surfare onde con lo scirocco. La spiaggia non è bellissima, si trova infatti in prossimità della zona industriale, ma è lo spot kite ideale per imparare e progredire nel wave riding. Nell’entroterra l’ospitalità è eccellente in agriturismo.

Kitesurf in Sardegna

La Sardegna è un paradiso per i kiter. Tra gli spot vi segnalo:

Kite a Badesi

Badesi è ideale da Maggio ad Agosto con vento da Nord Est che viene rinforzato da una componente termica. La spiaggia è ampia con bar e servizi anche per non kiter.

Kitesurf a Porto Pollo

Porto Pollo è lo spot più frequentato della Sardegna. Il vento è rafficato, ma è da anni la mecca del kite perché, grazie alla sua posizione sulle Bocche di Bonifacio, è il posto più ventoso dell’isola. Numerosissime le scuole di kite e le possibilità di svago, in uno scenario naturalistico molto suggestivo ad un passo dall’arcipelago della Maddalena.

Kitesurf a Stintino

Lo spot kite di Stintino, che combina acqua piatta e onde, si caratterizza per l’acqua limpidissima. Questa meta è ideale al di fuori della stagione balneare, quando non è presa d’assalto dai vacanzieri che riempiono (letteralmente!) la spiaggia de La Pelosa o si recano a visitare il Parco Nazionale dell’Asinara.

Isola dell'Asinara, Sardegna

Punta Saline a Olbia

Punta Saline a Olbia, conosciuta semplicemente come “Le Saline“, è uno spot kitesurf che da la possibilità di praticare in una salina con acqua piatta e nel mare. Lo spot kite di Punta Saline è comodo da raggiungere e dotato di bar.

Punta Trettu e Porto Botte

Punta Trettu e Porto Botte sono due bellissimi spot di kitesurf con acqua piatta nel Sud della Sardegna adatti per imparare o per progredire.

Spiaggia La Caletta a Sinicola

La Caletta è una frazione della città di Siniscola nella Sardegna centro-orientale. Si tratta di una bellissima spiaggia libera con area kite dedicata in estate. Se andate qui vi consiglio di soggiornate a Santa Lucia, ne vale la pena!

Spiaggia La Cinta a San Teodoro

La spiaggia La Cinta a San Teodoro è stupenda ed è uno dei simboli della costa nord-orientale e di tutta la Sardegna, lunga cinque chilometri è uno dei contesti naturalistici più belli del Mediterraneo. Il suo fondale è basso e limpido ed in estate ospita un’area dove praticare kitesurf.

Spiaggia San Pietro A Mare di Valledoria e Foci del Coghinas

La spot kite sulla Spiaggia San Pietro A Mare di Valledoria e le Foci del Coghinas, un sito di interesse comunicatori, è un lougo davvero suggestivo dove fare kite in Sardegna. La stupenda laguna con acqua piatta è ideale per imparare kite e per i patiti del freestyle. Vi segnalo però che lo spot non è molto grande e quindi si riempe rapidamente soprattutto quando c’è maestrale.

Consigli per chi accompagna i kiter

Ringraziando Marcello per i suggerimenti vi lascio con uno spoiler per chi non pratica kitesurf, ma accompagna i kitesurfer. 😉

La maggior parte delle spiagge indicate da Marcello in questo articolo sono meravigliose anche per chi ama la vita da spiaggia di quelle del tipo abbronzatura, bagnetto e aperitivo. Sappiate però che le vacanze con i kiter sono sempre parecchio movimentate…da veri e propri cacciatori del vento sono capaci di cambiare più spot in un giorno, distanti anche parecchi chilometri l’uno dall’altro e di modificare totalmente il programma della vacanza, se mai ne aveste uno, in funzione di sua maestà il vento. Quindi non mettetevi mai troppo comodi. 😀

Linee queste sconosciute! La prima cosa che dovrete imparare per una serena convivenza in spiaggia con i kiter è di NON CALPESTARE MAI LE LINEE, alias i cavi (ma guai a voi se vi azzardate a chiamarli così!) che uniscono la barra all’aquilone. Seconda regola, non mettetevi mai tra il kiter e la riva altrimenti rischierete la decapitazione con le linee di cui sopra, che Maria Antonietta spostati proprio! Terza regola, evitate di sdraiarvi in riva perché se i kiter in spiaggia sono dei beginner non sempre riusciranno a gestire l’aquilone che vi piomberà addosso come una bomba (e un kite non è subito piccolo, ve lo dico!). 😀

Se la mattina vedrete gli occhi dei kiter scintillare e splendenti sorrisi a 150 denti sappiate che il vento di sicuro tirerà forte, il che vuol dire due cose: divertimento garantito per loro e sabbia che entra nelle carni come proiettili per voi. Se siete di carnagione chiara – come la sottoscritta – scordatevi l’ombrellone, perché non ci sarà modo di ancorarlo e organizzatevi di conseguenza se non vorrete ritrovarvi a sera come un brasato al Barolo (con il vento non sentire il sole, ma lui brucia eccome!). 😐

Se non c’è vento il kiter mi si imbruttisce a livelli epici e sarà simpatico / simpatica come un gatto attaccato (be’ sapete dove!) per tutto il giorno o, ancor peggio, per tutta la vacanza. Preparatevi psicologicamente… 😉

Infine, anche se non ve lo dovessero chiedere esplicitamente, fate un sacco di foto, immortalateli mentre fanno i bordi, i salti e le acrobazie, e sarete il loro idolo indiscusso per il resto della vita! 😀 😀 😀

Roberta Ferrazzi

Roberta Ferrazzi, travel blogger veronese fondatrice e manager di LeCosmopolite.it, il salotto dedicato alle donne viaggiatrici, è una consulente in comunicazione online e offline con pluriennale esperienza nel mondo del lusso a livello internazionale e forte competenza nel campo della moda, gioielleria, orologeria, design e luxury event. Nel 2017 ha fondato la PR & Digital boutique Shake your S Communication. Oggi progetta e realizza strategie di comunicazione digitali e offline per promuovere con profitto aziende e professionisti. Il suo ufficio è il suo computer. La potrete trovare spesso sul Lago di Garda, a Milano, a Roma, a Parigi e ovunque il desiderio di scoperta la conduca. Ama il design, l’arte, la moda, la musica e il ballo (il tango in particolare), il buon cibo e le grandi tazze di caffè. Viaggia spesso in solitaria alla scoperta di nuove culture o alla ricerca di un po’ di relax. Per contattarla

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.