Chiesa dell’Incoronata di Sabbioneta: il mausoleo di Vespasiano Gonzaga

Chiesa dell'Incoronata a Sabbioneta

La Chiesa dell’Incoronata di Sabbioneta, edificata tra il 1586 e il 1588, è il mausoleo privato della famiglia Gonzaga, una tappa obbligatoria per chi decide di visitare questa meravigliosa città della provincia di Mantova in Lombardia.

Chiesa dell’Incoronata

La Chiesa della Beata Vergine dell’Incoronata è una delle tappe obbligatorie per chi decide di visitare Sabbioneta, località dichiarata Patrimonio UNESCO, insignita del marchio Bandiere Arancioni del Touring Club Italiano e parte del circuito de I Borghi Più Belli d’Italia.

La chiesa propone una singolare pianta ottagonale ed è sta edificata su due preesistenti edifici di culto, il più antico dedicato a San Biagio, il più recente intitolato a San Nicola. Interessante è la storia legata a questo luoghi di culto.

La tomba di Vespasiano Gonzaga

Nel suo testamento Vespasiano lasciò scritto di voler essere sepolto a Sabbioneta, all’interno della chiesa dell’Incoronata. Giovan Battista della Porta realizzò il monumento funebre nel 1592, caratterizzato da rari marmi policromi, con al centro la statua bronzea di Vespasiano opera dell’aretino Leone Leoni, che raffigurò il duca con un’armatura classicheggiante e la mano destra alzata come nella statua equestre di Marco Aurelio conservata nei Musei Capitolini di Roma.

Con il tempo però si erano perse le tracce della tomba vera e propria di Vespasiano, che fu ritrovata solo il 4 luglio 1988, durante i lavori di risanamento della chiesa dell’Incoronata. Sullo scheletro del duca c’era il Toson d’oro.

Booking.com

Il 25 febbraio 2018, con una solenne cerimonia religiosa, i resti di Vespasiano sono stati ricollocati nel monumento funebre insieme a quelli di:

  • Pirro Gonzaga (†1529), cardinale e figlio di Ludovico Gonzaga
  • Luigi Gonzaga (†1580), figlio di Vespasiano Gonzaga
  • Giulia Gonzaga (†1565), figlia di Vespasiano Gonzaga
  • Anna Trastámara d’Aragona (†1567), seconda moglie di Vespasiano Gonzaga

Il Toson d’Oro

Il Toson d’Oro è il prestigioso simbolo dell’ordine cavalleresco istituito da Filippo il Buono nel 1430 a Bruges per celebrare il proprio matrimonio con la principessa portoghese Isabella d’Aviz, e diventato nel 1500 la più potente organizzazione cavalleresca del mondo.

Il duca Vespasiano l’aveva ricevuto dalle mani di Ottavio Farnese nel Duomo di Parma, dopo esserne stato ufficialmente insignito dall’imperatore Filippo II nel 1585, con il vincolo che l’insegna venisse restituita come tradizione alla sua morte.

Il Toson d’Oro però non fu restituito come indicato alla Casa d’Asburgo e ora fa bella mostra di se nella casa arcipretale di Sabbioneta, che accoglie il Museo del Ducato. Capirete bene che questo monile d’oro è una vera rarità!

Toson d'Oro di Sabbioneta
Roberta Ferrazzi
Ciao! Sono Roberta, benvenuta nel mio Travel Blog! Le Cosmopolite è un blog dedicato alle donne viaggiatrici come me ? (ma anche i maschietti potranno trovare tanti suggerimenti! ? ). Sono una consulente di comunicazione online e off line (Shake your S communication), una blogger e content creator con base tra Milano e il Lago di Garda e la valigia sempre in mano. Amo il design, l’arte, la moda, la musica e il ballo (il tango in particolare), il buon cibo e le grandi tazze di caffè. Viaggio spesso in solitaria alla scoperta di nuove culture o alla ricerca di un po’ di relax. Per qualsiasi domanda in merito ai miei articoli o per collaborare con me, contattami!
http://www.shakeyour-s.com

Similar Articles

2 thoughts on “Chiesa dell’Incoronata di Sabbioneta: il mausoleo di Vespasiano Gonzaga

  1. Buon giorno, grazie del bel servizio sulla nostra chiesa dell’Incoronata, vero gioiello di Sabbioneta. Volevo però ricordare che il museo dove si trova il Toson d’Oro non si chiama più museo di arte sacra ma Museo del Ducato, in quanto contiene non solo pezzi di arte sacra ma anche di altro genere vedi proprio il Toson d’Oro.
    Buona giornata e buon proseguimento del suo importante lavoro per far riscoprire le bellezze del nostro Paese.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top