Il mio viaggio in Messico…a gonfie vele

Un viaggio magico, alla scoperta di tradizioni millenarie, paesaggi da sogno, contrasti e suggestioni in un paese dalle tinte forti che vi toglierà il fiato. Il Messico vi sorprenderà, per me è stato un viaggio oltre le aspettative che mi ha lasciata letteralmente d’incanto.

In questo diario di viaggio vi racconterò i miei 21 giorni itineranti da città del Messico a Cancun.
Con un ritmo sostenuto ho contemplato i tempi del Sole e della Luna di Teotihuacan, mi sono immersa nelle acque cristalline dei cenotes, ho visitato le rovine Maya nella umida giungla del Chiapas fino a distendermi sulle bianche spiagge di Tulum e della penisola dello Yucatan.

Zaino in spalla (max 13 kg quando si viaggia), scarpe da trekking (che non possono mai mancare) e Lonely Planet alla mano (perché è lei la miglior guida sul mercato per il momento) e… tanto tanto entusiasmo e desiderio vivere una nuova avventura.

Solitamente i miei viaggi sono piuttosto “movimentati”, non mi fermo mai nello stesso posto per più di due/tre notti. Preferisco scoprire, curiosare e lasciarmi sorprendere facendomi trasportare dalle emozioni del momento. E anche per il Messico questa attitudine si rivela una scelta vincente.

Solita routine pre-partenza specialmente se si viaggia da sole:

  • registrazione sul sito della Farnesina, come sempre quando viaggio, per far sapere dove mi trovo;
  • assicurazione viaggio alla mano (sempre e ovunque! Ci sono diversi tipi di assicurazione, es. per il singolo viaggio o per viaggi multipli, con diverse coperture assicurative. Non importa quale scegliete, l’importante è che la facciate);
  • biglietto areo per Città del Messico (Milano MPX- Città del Messico con scalo su Madrid) dall’8 al 29 agosto prenotato online (solitamente guardo siti come Kayak o Skyscanner);
  • ESTA per transito nel territorio USA (eh sì perché il modulo ESTA, che si può tranquillamente ottenere online è obbligatorio per il transito negli USA anche se si fa un semplice scalo, come nel mio caso dove il volo di rientro preveda lo scalo ad Atlanta. L’ESTA viene rilasciato in 48-72 ore e costa circa 16 dollari);
  • Cambio di vestiti nello zainetto (non si sa mai che i bagagli prendano un altro volo);
  • Fotocopia dei documenti di viaggio (biglietto aereo, passaporto, ESTA e assicurazione viaggio);
Laura Ronchi
Avete detto viaggio? Eccomi. Sognatrice e sempre pronta a scoprire il mondo, se poi si tratta di viaggi avventura ancora meglio. Account digital di professione, sportiva di natura, designer di gioielli per vocazione... tra un viaggio e l'altro... penso alla prossima meta! Le Cosmopolite è un magazine online nato insieme alla mia compare Roberta per condividere col mondo i nostri viaggi, i consigli, e i trucchi per conoscere e scoprire il fantastico "cosmo" in cui viviamo. Tra gli articoli troverete suggerimenti e idee sulla vostra prossima meta o semplicemente suggestioni per spronarvi a partire se ancora non l'avete fatto.

Similar Articles

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Top