trdlo ricetta

TRDLO: la ricetta del “manicotto di Boemia”, il dolce tipico di Praga

Trdlo. Se siete stati in viaggio a Praga vi sarete certamente imbattuti più o meno in ogni dove nel manicotto di Boemia, il gustoso dolce tipico di Praga, anche conosciuto come Trdelnik.

Trdlo

Manicotto di Boemia

Sia che lo vogliate chiamare Trdlo che Trdelnik, resta il fatto che il nome del più amato tra i piatti tipici di Praga è impronunciabile per i più. La Cosmopolita Laura ed io, durante il nostro soggiorno di 5 giorni a Praga, per semplicità lo abbiamo ribatezzato TROLDO! 😀

Il Trdelnik è un pane dolce avvolto a serpentina su di un apposito rullo che, in taluni casi, può avere anche una forma conica. Il manicotto di Boemia si può mangiare anche farcito con Nutella, gelato, strudel solo per darvi qualche idea, perchè le varianti del ripieno del Trdlo sono davvero infinite e – se lo preparate in casa – il limite sarà solo la vostra fantasia.

Trdlo ricetta

Le bancarelle o negozietti in cui vendono il Trdlo sono sicuramente annoverabili tra le cose da visitare a Praga. Si possono trovare ad ogni angolo della città e il Manicotto di Boemia è perfetto sia per una colazione o merenda golosa, che per uno spuntino sfizioso. Quando si torna da Praga il richiamo del manicotto di Praga è inresistibile e tutti vogliono provare a prepararlo a casa.

Ecco allora la ricetta originale del Trdlo!

Ingredienti:

Preparazione Trdelnik per circa 8 pezzi

  • 260 g di farina
  • 110 ml di latte
  • 1 uovo
  • 30 g di burro
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 10 g di lievito di birra
  • la buccia di un limone
  • albume
  • zucchero di canna
  • cannella in polvere
  • mandorle

Preparazione:

Spezettate il lievito di birra in una ciotola, unite 3 cucchiaini di zucchero e sciogliete il tutto in poco latte tiepido. Lasciate riposare per circa 5 minuti.

Versate in una ciotola la farina e lo zucchero ed iniziate ad impastare con il latte, dopo di che unite l’uovo, leggermente sbattuto, la scorza di limone grattugiata ed infine il burro a pezzetti. Lavorate bene l’impasto e poi mettetelo a lievitare in una ciotola per almeno un’ora e mezza.

Nel mentre preparate il rivestimento per i Trdlo: mescolate in un piatto piano lo zucchero di canna e la cannella in polvere. Se volete aggiungete anche mandorle tritate o gocce di cioccolato.

Quando l’impasto è lievitato stendetelo e ricavate 8 striscie di pasta lunghe circa 1 metro e spesse mezzo centimetro.

A questo punto dovrete utilizzare un supporto per dare al vostro Trdelnik la classica forma cilindrica. Potete acquistare dei rulli per Manicotto di Boemia oppure creare voi un rullo ad hoc A questo scopo vi consiglio di utilizzare un mattarello di legno, sistemandolo poi su una teglia da forno in modo che solo le estremità poggino sul bordo della teglia stessa, oppure utilizzare dei vasetti o delle lattine ricoperte di stagnola, che poi estrarrete prima di infornare, posizionando i vostri manicotti di Boemia in posizione verticale sulla placca del forno ricoperto con l’apposita carta.

Una volta identificato il supporto più adatto alle vostre esigenze, arrotolate ogni striscia di pasta attorno al rullo facendo attenzione a non lasciare spazi tra un giro e l’altro.

dolce tipico di praga

Spennellate ogni manicotto con l’albume dell’uovo e infornate per circa 12-15 minuti in forno già caldo a 180°C (il tempo di cottura può variare da forno a forno).

Una volta che la pasta è cotta e la superfice dorata, sfornate i Trdlo, spennellateli con del burro fuso e passateli nel mix di zucchero di canna e cannella che avevate preparato prima.

Ora non vi resta – se lo desiderate – di farcili a piacimento ed in un baleno vi sembrerà di essere tornati nella magica Praga!

trdelnik ricetta

Sapevi che Praga era conosciuta come “la città del vino” e che oggi la città è un’interessante meta per il turismo enologico? La nostra sommelier ci ha dato molti consigli per visitare Praga ed assaggiare i suoi buonissimi vini!

 

Vota il post  [ratings]

Roberta Ferrazzi
Benvenuto in LeCosmopolite.it! Dopo diversi viaggi in solitaria (che poi solitaria non è mai) per il mondo, mi sono resa conto che raramente incontravo ragazze/i italiane/i in viaggio da soli. Così Laura ed io abbiamo deciso di fondare LeCosmopolite.it, un magazine che racconta quanto è bello scoprire questo nostro mondo, anche in solitaria. Nel 2016 ho deciso di chiudere con il mio lavoro 9-5, ho fondato Shake your S communication e oggi mi occupo di consulenza in comunicazione online e off line per un porfolio internazionale di clienti. Nel lontano 2009 ho fondato il magazine online ILoveZonaTortona.com (lifestyle) di cui LeCosmopolite.it cura la sezione "Viaggi". Per qualsiasi informazione e curiosità in merito ai miei viaggi lasciate un commento! ;)
http://www.shakeyour-s.com

Similar Articles

Lascia un commento

Top