fbpx

Sbrisolona: la ricetta tipica della torta mantovana

Sbrisolona ricetta della torta mantovana

Sbrisolona è il nome di una deliziosa torta della tradizione mantovana. Un dolce della cucina povera molto conosciuto soprattutto in Lombardia, nel veronese ed in Emilia Romagna. Pronti a mettervi ai fornelli? Ecco a voi la ricetta della torta Sbrisolona!

Sbrisolona

Si dice che la torta Sbrisolona abbia origini lontane, che addirittura questo dolce tipico di Mantova fosse già diffuso nella Corte dei Gonzaga nel 1600.

Il nome deriva dalla parola dialettale brìsa, che in mantovano vuol dire “briciola”.

Torta Sbrisolona

Durante il mio soggiorno con gli amici di Touring Club Italiano a Castellaro Lagusello , un meraviglioso borgo medievale Bandiera Arancine tra il Lago di Garda e Mantova, ho soggiornato al B&B Le 4 Stagioni e la proprietaria, la Signora Antonella, mi ha preparato per colazione un’ottima Sbrisolona…Chiaramente le ho carpito la ricetta in 3, 2, 1! 😀

Ricetta Sbrisolona

Ecco dunque la ricetta originale e il risultato, posso garantire, è ottimo! 😉

Ingredienti
  • 200 gr di farina 00
  • 200 gr di farina di mais
  • 200 gr di zucchero
  • 220 gr burro ammorbidito
  • 200 gr. di mandorle intere e tritate grossolanamente
  • 1 uovo
  • un pizzico di sale
  • la buccia di mezzo limone
Preparazione

Amalgamante il burro con lo zucchero.

Grattugiate il limone.

Unite al composto di burro e mandorle, la buccia del limone, il sale , l’uovo e quindi versate la farina.

Molto importante è l’impasto, che deve essere grossolano, non omogeneo e deve risultare, appunto, come se fosse “sbriciolato”.

Prendete una tortiera e foderatela con la carta da forno. Lasciate cadere a pioggia il composto, comprendo tutta la superficie della tortiera, ma senza appianare l’impasto. Poi aggiungete sull’impasto delle mandorle intere.

Infornate a 180 gradi per circa 40 minuti. Una volta pronta, togliete la Sbrisolona dal forno e lasciatela raffreddare.

Impiattamento

La Sbrisolona non va assolutamente tagliata con il coltello, ma spezzata con le mani.

Questo dolce mantovano è buono sia da solo, che inzuppato, anche nel vino dolce come un Malvasia o un Moscato.

C’è poi un upgrade, che è la farcitura…ma questa ve la racconto un’altra volta! 😉

Roberta Ferrazzi
Ciao! Sono Roberta, benvenuta nel mio Travel Blog! Le Cosmopolite è un blog dedicato alle donne viaggiatrici come me 😀 (ma anche i maschietti potranno trovare tanti suggerimenti! 😉 ). Sono una consulente di comunicazione online e off line (Shake your S communication), una blogger e content creator con base tra Milano e il Lago di Garda e la valigia sempre in mano. Amo il design, l’arte, la moda, la musica e il ballo (il tango in particolare), il buon cibo e le grandi tazze di caffè. Viaggio spesso in solitaria alla scoperta di nuove culture o alla ricerca di un po’ di relax. Per qualsiasi domanda in merito ai miei articoli o per collaborare con me, contattami!
http://www.shakeyour-s.com

Similar Articles

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top
error: Content is protected !!