Roberto Bolle and Friends

Roberto Bolle and Friends all’Arena di Verona: il gala della danza da 10 e Lode!

Roberto Bolle and Friends è l’imperdibile Gala della danza pensato da Roberto Bolle, étoile del Teatro alla Scala di Milano e Principal Dancer dell’American Ballet Theatre di New York, in scena nella magica cornice dell’Arena di Verona.

Quando mi sono mossa alla volta dell’Arena di Verona per assistere allo spettacolo Roberto Bolle and Friends sapevo che avrei visto un’esibizione eccezionale, ma il Gala è andato ben oltre ogni mia aspettativa. La serata è stata davvero magica: vuoi perché l’Arena era completamente sold out, vuoi per tutte quelle candeline accese sulle gradinate dell’antico anfiteatro romano, vuoi per una luna splendente che pareva anch’essa venuta a rendere omaggio all’Étoile, vuoi per il calore di un pubblico appassionato, certo è che l’atmosfera che si respirava in Arena era carica di emozione. E poi loro, i ballerini, veri e propri angeli capaci di trasformare anche il più piccolo movimento in pura poesia, immersi in musiche da pelle d’oca e un light design d’eccezione a firma di Valerio Tiberi. A fare da sfondo all’esibizione nessuna scenografia, se non l’Arena di Verona in tutto il suo splendore. E lei, la danza in tutte le sue sfumature, vera protagonista di questa serata.

Roberto Bolle

Se state leggendo questo articolo e siete tra i pochi a non sapere chi è Roberto Bolle, ecco la risposta: Roberto Bolle è un ballerino italiano di fama internazionale. Nato a Monferrato, classe 1975, con i suoi 43 anni ed un fisico da capogiro, è il primo ballerino al mondo ad essere contemporaneamente Étoile del Teatro alla Scala di Milano e Principal Dancer dell’American Ballet Theatre di New York.

Bolle entra a far parte della scuola di ballo dell’Accademia Teatro alla Scala all’età di 12 anni. All’età di 15 anni Rudolf Nureyev lo vuole come interprete di Tadzio nell’opera Morte a Venezia, ma Roberto non accetterà il ruolo perché ancora troppo giovane. Nel 1996, al termine di una rappresentazione di Romeo e Giulietta, Roberto Bolle viene nominato primo ballerino della Scala. Da allora la sua carriera è tutta in salita. Amato dal pubblico di tutto il mondo, non c’è luogo in cui non abbia danzato e personaggi d’eccezione per i quali non si sia esibito (parliamo di nomi come la Regina d’Inghilterra Elisabetta II e Giovanni Paolo II, giusto per dare un’idea).

Roberto Bolle

Roberto Bolle and Friends

Il Gala Roberto Bolle and Friends nasce nel 2000 per volontà dello stesso Roberto Bolle, che desidera infrangere un tabù e portare la grande danza in luoghi solitamente non raggiunti da questa forma d’arte. Dal 2008 lo spettacolo riscuote un grande successo a livello internazionale: Bolle, accompagnato da un cast di ballerini d’eccezione, si esibisce in alcuni dei luoghi più belli e significativi del mondo come il sagrato del Duomo di Milano, Piazza del Plebiscito a Napoli, Piazza San Marco a Venezia, la Valle dei Templi di Agrigento, il Giardino di Boboli a Firenze, il New York City Center, coinvolgendo ed entusiasmando ogni volta migliaia di spettatori.

Roberto Bolle and Friends all’Arena di Verona

Per la serata del 25 Luglio 2018 in Arena di Verona Roberto Bolle ha proposto un programma che mescola abilmente il grande repertorio classico con la sperimentazione contemporanea e pop, sempre all’insegna dell’eccellenza artistica. Le coreografie degli indiscussi maestri Petipa, Ivanov e Roland Petit sulle melodie immortali di Čajkovskij (Lo Schiaccianoci), Drigo (Il Corsaro), Minkus (Don Chisciotte) si alternano a quelle altrettanto accattivanti e affascinanti di Bubeníček, Galili, Vainonen, Bigonzetti create appositamente per musica nuova o rielaborata sapientemente da grandi classici.

Sul palcoscenico areniano, tra l’entusiasmo di un pubblico che piano piano ha abbandonato l’etichetta imposta dalla danza classica e si è “sbottonato”, lasciandosi andare a calorosi applausi e urla di apprezzamento, avvicinandosi ad un ménage più comune nel mondo tanguero, si sono alternati nomi di primo piano della danza mondiale:

  • Timofej Andrijashenko, Nicola Del Freo, Gioacchino Starace dal Teatro alla Scala di Milano
  • la favolosa Nicoletta Manni prima ballerina del Teatro alla Scala di Milano
  • il sardo Angelo Greco del San Francisco Ballet
  • Maria Kochetkova, Principal Dancer del San Francisco Ballet (che lascia a fine stagione) e American Ballet Theatre.
  • Misa Kuranaga, Principal Dancer nipponica del Boston Ballet.
  • Osiel Gouneo, Principal Dancer cubano del Bayerisches Staatsballett di Monaco.

Hanno accompagnano il cast di ballerini tre guest star:

  • il Principal Guest Artist Taras Domitro, Principal del San Francisco Ballet, alle prese con Il Corsaro.
  • l’international Guest Artist Sebastian Kloborg, solista e coreografo del Royal Danish Ballet.
  • la guest star musicale Alessandro Quarta: il violinista e compositore che ha attraversato lo stile classico, jazz, pop, rock con gli artisti più importanti del nostro tempo in ogni campo, ha scritto un nuovo brano per Roberto Bolle arrangiando la Passacaglia di Biber per violino, fornendo la musica al nuovissimo balletto Dorian Gray, coreografato da Massimiliano Volpini che ha chiuso la serata.

Roberto Bolle and Friends 2018- Programma

ATTO I

Il Corsaro
Pas de trois
Coreografia: Marius Petipa
Musica: Riccardo Drigo
Artisti: Misa Kuranaga,
Timofej Andrijashenko, Taras Domitro

Caravaggio
Pas de deux
Coreografia: Mauro Bigonzetti
Musica: Bruno Moretti (da Claudio Monteverdi)
Artisti: Nicoletta Manni, Roberto Bolle

Le Fiamme di Parigi
Pas de deux
Coreografia: Vasilij Vainonen
Musica: Boris Asafiev
Artisti: Maria Kochetkova, Angelo Greco

Canon in D Major
Coreografia: Jiři Bubeníček
Musica: Johann Pachelbel e Otto Bubeníček
Artisti: Roberto Bolle, Nicola Del Freo, Gioacchino Starace

ATTO II

Step Addition
Coreografia: Sébastien Galtier
Musica: René Aubry
Artisti: Nicoletta Manni, Roberto Bolle

Lo Schiaccianoci
Atto II – Pas de deux
Coreografia di Lev Ivanov da Marius Petipa
Musica: Pëtr Il’ič Čajkovskij
Artisti: Misa Kuranaga, Angelo Greco

Pas de deux da
Proust, ou les Intermittences du coeur
Balletto di Roland Petit
Musica: Gabriel Fauré
Artisti: Timofej Andrijashenko, Roberto Bolle

At the End of the Day
Coreografia: David Dawson
Musica: Szymon Brzóska
Costumi: Chloé
Artisti: Maria Kochetkova, Sebastian Kloborg

Don Chisciotte
Atto III – Pas de deux
Coreografia: Marius Petipa
Musica: Ludwig Minkus
Artisti: Nicoletta Manni, Osiel Gouneo

Dorian Gray
Ideazione e Coreografia: Massimiliano Volpini
Musica: composta e arrangiata da Alessandro Quarta sul tema della Passacaglia di H.I.F. Von Biber;
Riprese video e post produzione: Franco Valtellina – Videoval
Artisti: Roberto Bolle e Alessandro Quarta

Roberto Bolle and Friends 2019 – Biglietti

Se vi siete persi lo spettacolo di questo anno o volete ripetere l’esperienza, i biglietti per il Gala Roberto Bolle and Friends 2019 sono già in vendita online sul sito dell’Arena di Verona!

Verona: lo spettacolo nello spettacolo

Finito il Gala Roberto Bolle and Friends in Arena è iniziato un’altro spettacolo per le vie di Verona: quello del pubblico. Vista la bella serata la maggior parte degli spettatori si sono riversati per le strade del centro storico. In un attimo Via Mazzini, Piazza delle Erbe e Piazza Bra, così come i suggestivi vicoli della città, si sono trasformati nel palcoscenico di tanti inaspettati ballerini, i quali, galvanizzati dall’eletrizzante spettacolo, hanno ritrovato improvvisamente il “Billy Ellio” che si nasconde in loro. Amatori, neofiti, professionisti o ex professionisti, poco importa, tutti hanno volteggiato fino a tarda notte sotto la luna splendente! 😀

Questo è quello che fa la vera arte: arriva dritta al cuore!

E ricordate:

davanti all’arte ci si alza!

 

alias, se avete assistito ad uno spettacolo da paura, di qualsiasi tipo esso sia, la standing ovation è d’obbligo!

P.S. Cari Roberto, Timofej, Nicola, Gioacchino, Nicoletta, Angelo, Maria, Misa, Osiel, Taras, Sebastian e Alessandro se mai inciamperete tra le righe di questo post… GRAZIE!

Grazie per la vostra meravigliosa arte che nasconde tanta passione, una costanza di ferro e soprattutto un durissimo allenamento! :*

Roberta Ferrazzi
Benvenuto in LeCosmopolite.it! Dopo diversi viaggi in solitaria (che poi solitaria non è mai) per il mondo, mi sono resa conto che raramente incontravo ragazze/i italiane/i in viaggio da soli. Così Laura ed io abbiamo deciso di fondare LeCosmopolite.it, un magazine che racconta quanto è bello scoprire questo nostro mondo, anche in solitaria. Nel 2016 ho deciso di chiudere con il mio lavoro 9-5, ho fondato Shake your S communication e oggi mi occupo di consulenza in comunicazione online e off line per un porfolio internazionale di clienti. Nel lontano 2009 ho fondato il magazine online ILoveZonaTortona.com (lifestyle) di cui LeCosmopolite.it cura la sezione "Viaggi". Per qualsiasi informazione e curiosità in merito ai miei viaggi lasciate un commento! ;)
http://www.shakeyour-s.com

Similar Articles

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top