Cosa vedere a Londra in tre giorni

Cosa vedere a Londra in 3 giorni: le cose da non perdere

“London calling to the faraway towns…” così cantavano i The Clash nel 1979, e il richiamo di Londra si avverte soprattutto in estate quando il clima è più mite (well più o meno) e le giornate sicuramente più lunghe, quale migliore occasione quindi per una cosmopolita per presentarvi cosa vedere in 3 giorni a Londra. In un weekend di 3 giorni o poco più non si potrà certo visitare le innumerevoli attrazioni che Londra offre, ma sicuramente ci si può fare un’idea di quanto sia. Un weekend di 3 giorni a Londra o poco più non è molto per visitare la capitale britannica quindi è bene pianificare in anticipo cosa vedere e io vi vengo in aiuto presentandovi alcuni luoghi da non perdere a Londra, spaziando dal centro, ai parchi, ai musei e ai monumenti.

Weekend a Londra

Vibrante, cosmopolita, pazza, trasgressiva, ogni aggettivo è adatto per descrivere la capitale inglese, la città che non dorme mai e che offre sempre qualcosa da fare e da vedere a qualsiasi ora e in qualsiasi stagione. Dopo avervi presentato le proposte della stagione invernale, spogliamoci dei cappotti (ma non dell’ombrello) e vestiamoci di colori per un tour tra le principali cose da non perdere a in 3 giorni a Londra.

Siete appassionati di storia e arte, amanti della natura, fashion addicted, music lover o siete semplicemente alla ricerca di nuove tendenze? Siete nel posto giusto, a Londra ce n’è per tutti i gusti, difficile annoiarsi qui, anzi, è molto più probabile che dopo aver trascorso 3 giorni a Londra abbiate voglia di ritornarci per visitare di nuovo i vostri posti preferiti o per scoprirne di nuovi.

L’estate londinese è alle porte, let’s go then… Cosa vedere a Londra in 3 giorni?

Vi accompagno in un tour a Londra perché anche se vi siete persi il Royal Wedding c’è molto altro da vedere nella capitale inglese.

Buckingham Palace e cambio della guardia

1.Emblema dell’Inghilterra e e residenza della monarchia reale, Buckingham Palace è una tappa imperdibile per chi visita Londra per la prima volta e non solo. Il lussuoso complesso di Buckingham Palace si erge maestoso all’interno dell’omonima piazza. Il fascino che esercita è davvero unico, non dovete necessariamente visitarlo all’interno (è possibile prenotare un tour per la visita delle stanze reali a partire da 24£ circa 27 euro), già dal fuori rimarrete affascinanti da tanta bellezza. Se capitate da quelle parti non perdetevi la tradizionale cerimonia del cambio della guardia. Ma quando si svolge il cambio della guardia a Londra? Molto semplice, ogni giorno alle 11.30 e dura circa 45 minuti in cui si alternano musica e marce militari.

Cambio della guardia Londra

I PARCHI DI LONDRA

Hide Park

2.Il più grande parco del Centro di Londra, fu voluto da Enrico VII nel lontano 1536 che inizialmente lo utilizzava come tenuta di caccia, perché vuoi non avere una riserva di caccia di 236 ettari 🙂 ?!

Hide Park è diviso in due parti, Hide Park e i Kensington Gardens, dal lago artificiale Serpentine Lake, dove sorge anche la Serpentine Gallery teatro di importanti installazioni artistiche (tra le più famose citiamo l’eclettica Marina Abramovic).

Hide Park è un vero è proprio polmone verde di Londra, al suo interno potrete dimenticarvi del traffico e del caos della città e godervi il meritato relax dopo che sicuramente avrete macinato chilometri e chilometri a spasso per la città.

A luglio il parco è sede di uno dei festival musicali più famosi di Londra, il British Summer Festival che anche quest’anno propone una line up di tutto rispetto, da Roger Waters, ai The Cure, a Eric Clapton … solo per citarne alcuni.

Hide Park Londra

Saint James’ park

3.Voltato l’angolo, subito dietro a Buckingham Palace entrate nella splendida cornice verde di Saint James’ park, molto ben curato e pieno di scoiattoli che non conoscono la timidezza e si lasciano avvicinare, provare per credere. Merita sicuramente una visita e una pausa rilassante per godere appieno dell’atmosfera londinese.

Regent’s park

4.Forse il mio preferito perché più a misura d’uomo, perché ospita la piccola collinetta di Primrose Hill dove si gode di un panorama su tutta Londra e perché attraversato dal Regent’s Canal… e per me un parco con un corso d’acqua in mezzo ha stravinto :-).

Regent’s park, progettato da John Nash, si trova a Nord di Londra, al termine di regent’s Street e congiunge il centro con la vibrante zona di Camden Town.

Kew Gardens Londra

5.Non è un vero e proprio parco ma un immenso giardino botanico situato in zona un pò più decentrata rispetto al centro (a circa 30 minuti di treno dal centro di Londra – fermata Hayward Heat), per questo non rientrano nelle classiche cose da vedere a Londra dai turisti. A mio parere invece, anche se avete solo 3 giorni a Londra, meritano di sicuro una visita, non a caso infatti i Kew Gardens sono entrati a far parte del Patrimonio UNESCO. Qui potete trovare numerose specie di piante e fiori immersi in una cornice architettonica unica. Io ho visitato i Kew Gardens con la cosmopolita Roberta e siamo rimaste estasiate dalla varietà di piante e fiori presenti all’interno dei giardini e dall’immensità di questo paradiso verde, tant’è che ci siamo rimaste mezza giornata!

Se siete amanti della natura vi consiglio anche di leggere il nostro articolo sul Giardino Botanico Heller a Gardone Riviera.

 

Cosa vedere a Londra in tre giorni in estate

Kew Gardens Londra

IL CENTRO DI LONDRA

Piccadilly Circus, Leicester Square, Covent Garden e Soho

6.Il cuore vibrante di Londra, e anche il più turistico, è sicuramente la zona di Piccadilly Circus, Leicester Square, Covent Garden e Soho. Sono le aree più sfavillanti dove si concentra la maggior parte dei turisti, vi consiglio di visitarle rigorosamente a piedi per evitare di passare mezza giornata sui mezzi pubblici. Se passeggiate in centro infatti vi renderete conto che Londra non è poi così immensa, well… se non vi spostate dal centro ovviamente.

Partite da Piccadilly Circus e ammirate col naso all’insù i suoi mega schermi pubblicitari, emblema della piazza. Crocevia di turisti in visita da tutto il mondo, Piccadilly Circus è il cuore centrale della capitale britannica, da qui partono la famosa via dello shopping Regent’s Street, da un lato, Leicester Square, il quartiere dei teatri e dei musical e il trasgressivo quartiere di Soho.

Piccadilly-Circus-Londra-cosa vedere

L’eccentrica area di Soho offre un’infinità di locali e pub per tutti i gusti, dal più morigerato al più trasgressivo. E ancora teatri, ristorantini alla moda, cocktail bar e club e chi più ne ha più ne metta. Soho non dorme mai e ha qualcosa da offrire a tutte le ore del giorno e della sera.

Covent Garden è il caratteristico quartiere situato a due passi da Leicester Square (badate bene che si pronuncia Leister gli inglesi sono molto puntigliosi su questo). Adoro quest’area perchè nonostante sia molto turistica, è un’area pedonale, ad eccezione dei taxi, quindi si visita a piedi in tutta tranquillità. Al centro di Covent Garden trovate il caratteristico Apple Market, un’area mercato al coperto sede di negozi, ristoranti e teatro di performance di notevoli artisti di strada e cantanti.

Regent’s Street, Oxford Circus e Carnaby Street

7.Queste sono le indiscusse vie dello shopping londinese, super affollate ma comunque caratteristiche. Non si può parlare di Londra se non si fa tappa anche qui, mano al portafoglio e concedetevi qualche sfizio.

Metro: Oxford Circus (Central line)Oxford Circus Londra

I MUSEI DI LONDRA

National Gallery

8.Alle spalle della famosa Trafalgar Square sorge la prestigiosa National Gallery di Londra, la galleria d’arte principale della città che ospita dipinti di autori provenienti da tutto il mondo: da Leonardo da Vinci a Raffaello, da Botticelli a Michelangelo, da Monet a Van Gogh a Rembrandt. Dedicategli almeno tre ore per visitare almeno le opere principali, e ogni volta che farete tappa a Londra mi raccomando fate sempre un salto per visitare le opere che ancora non avete approfondito. La National Gallery è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18, il giovedì fino alle 22.

British Museum

9.Fondato nel 1753 e aperto al pubblico sei anni dopo, il British Museum rappresenta uno dei musei più famosi e ricchi di storia di Londra. Ospita opere d’arte, sculture e oggetti artistici delle epoche più antiche e provenienti da tutto il mondo. Di particolare interesse a mio parere è sicuramente la parte dedicata all’arte egizia, una delle più fornite collezioni d’arte dopo quella del museo del Cairo. è proprio al British Museum infatti che è custodita la stele di Rosetta (Rosetta stone) che ha permesso di decifrare i geroglifici.

Il British Museum è gratuito e aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.30, il venerdì fa l’orario prolungato fino alle 20.30. Le fermate della metro più vicine sono Holborn (Central Line) o Tottenham Court Road (Northern Line e Piccadilly Line).

Musei Londra

Tate Modern e Southwark

10.Partendo dal London Eye, la famosa ruota panoramica di Londra sulla riva del Tamigi, si può arrivare a piedi con una piacevole passeggiata by the river fino alla Tate Modern, il tempio dell’arte contemporanea di Londra recentemente ampliato. Gli appassionati di arte contemporanea rimarranno affascinati per la quantità e la varietà di opere che ospita questo museo. Sicuramente una meta da includere nei vostri tre giorni a Londra, e sicuramente da non perdere la salita alla terrazza al 7 piano da cui potrete godere di una fantastica vista sulla City. Fermata metro: Southwark (Jubilee line).

Cosa vedere a Londra

Tate Modern Londra

MONUMENTI DI LONDRA

Tower Bridge e Tower of London

11.Uno dei simboli più iconici di Londra è sicuramente il Tower Bridge, molto spesso confuso col Tower Bridge, il famoso ponte azzurro e bianco che collega le due sponde del Tamigi e che è in grado di aprirsi per lasciare il passaggio alle navi in transito sul Tamigi. Potete ammirare il suo fascino durante una passeggiata lungo il Tamigi, molto suggestiva la passeggiata serale quanto il Tower Bridge è illuminato, oppure potete anche salire fino in cima per visitare il museo e ammirare il meccanismo che permette l’apertura del ponte.

Attraversato il ponte dirigetevi poi verso l’incantevole complesso della Tower of London, il castello storico nel centro di Londra. Qui potete ammirare le antiche stanze reali, l’arsenale, i gioielli della corona o semplicemente la splendida architettura e i cortili interni.

Fermata della metro: Tower Hill (Circle line).

Tower Bridge Londra

Big Ben e Westminster Abbey

I12.n 3 giorni a Londra sono d’obbligo ovviamente altre due icone della storia inglese: il Big Ben di Londra e Westminster Abbey.

Il Big Ben, la torre di dell’orologio di Londra adiacente alla House of Parliament, scandisce il tempo frenetico della capitale britannica, mentre Westminster Abbey è la splendida chiesa in stile gotico che si trova di fronte al Big Ben. Vi consiglio vivamente di visitarla al suo interno perché è davvero maestosa, anche se il prezzo potrebbe spaventarvi (circa 20£ l’ingresso standard) ma ne vale assolutamente la pena, d’altra parte l’abbazia di Westminster è patrimonio UNESCO.  Metro: Westminster (Jubilee, District & Circle Line) oppure

St. James’s Park (District and Circle Line)

Big Ben Londra Tamigi

Westminster Abbey

Saint Paul’s Cathedral

13.La Cattedrale di San Paolo di Londra è un altro splendido esempio di architettura classica datato 1675. Si erge imponente ai piedi del Millenium Bridge sul lato opposto rispetto alla Tate Modern. Potete visitarla in occasione della messa oppure durante l’orario delle visite (controllate sempre online gli orari di apertura perché cambiano in base alle celebrazioni). Fermata metro: Saint Paul’s (Central line)

Saint Paul's Cathedral Londra

MERCATI DI LONDRA

Notting Hill e Portobello Road

14. Certo, certo super turistico e con prezzi elevati… ma volete non fare un giro tra le casette variopinte di tinte pastello e le anticaglie del mercato di Portobello anche se trascorrerete solo 3 giorni a Londra? Andateci presto al mattino per non scontrarvi con l’inevitabile folla. Ricordatevi che il mercato di Portobello c’è solo al sabato!

Forse non tutti sanno che il quartiere di Notting Hill è teatro anche di uno dei carnevali più colorati d’Europa, il Notting Hill Carnival, il carnevale giamaicano che ha sede ogni anno a fine agosto. Quest’anno è il 26 e 27 agosto e merita una visita per prendere parte alla festa e assaporare l’atmosfera colorata e assistere alle parate di carri e costumi il tutto rigorosamente a ritmo di musica giamaicana. Qui trovate la guida completa del Notting Hill Carnival.

Fermata della metro Notting Hill Gate (Central, Circle o District line).

Attenzione che in occasione del Notting Hill Carnival questa fermata è chiusa per ragioni di sicurezza, vi consiglio di consultare il sito dei trasporti londinesi per organizzarvi al meglio.

Notting Hill Londra

 

 

Spitafield Market e Bricklane

15.In zona Liverpool Street, a due passi dalla stazione Liverpool Street Station, si trova il mercato di Spitafield, fornitissimo mercatino dove troverete di tutto: abbigliamento, gioielli, poster, libri, creme, saponi, scarpe e street food. Molto caratteristico e con oggetti introvabili, molto spesso fatti a mano da artisti e artigiani. Una tappa d’obbligo per gli ultimi acquisti prima di prendere il volo.

A due passi dallo Spitafield market ci si immerge nell’atmosfera alternativa, e anche un pò hipster di Bricklane, una delle vie più alternative di Londra, con negozi di musica (il mio preferito il Rough Trade), negozi di abbigliamento vintage, e piccoli negozietti di designer emergenti. Sicuramente una fonte di ispirazione per chi vuole scoprire nuovi trend o per chi vuole semplicemente trovare oggetti o abbigliamento particolare e a buon mercato.

Fermata metro: Liverpool Street Station (Central line)

All right guys, ora vi siete fatti un’idea delle cose da vedere a in 3 giorni a Londra. Se però non vi bastano e hanno solo contribuito a smuovere la vostra curiosità per Londra, continuate a seguirci e vi presenteremo altri luoghi da visitare oltremanica.

See you soon!

Laura Ronchi
Avete detto viaggio? Eccomi. Sognatrice e sempre pronta a scoprire il mondo, se poi si tratta di viaggi avventura ancora meglio. Account digital di professione, sportiva di natura, designer di gioielli per vocazione... tra un viaggio e l'altro... penso alla prossima meta! Nei miei articoli troverete suggerimenti e idee sulla vostra prossima meta o semplicemente suggestioni per spronarvi a partire se ancora non l'avete fatto.

Similar Articles

One thought on “Cosa vedere a Londra in 3 giorni: le cose da non perdere

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top