Chefchaouen

Chefchaouen: la città blu del Marocco

Chefchaouen, la città blu del Marocco, vi incanterà ad ogni angolo, con le sue vie suggestive e gli scalini blu del centro. E’ un vero gioiello di architettura, non per niente alla città è stato conferito l’appellativo di Perla blu del Marocco.

Chefchaouen

Durante il mio tour di dieci giorni in Marocco ho deciso di visitare la suggestiva cittadina di Chefchaouen, conosciuta in tutto il mondo come la città blu. Appena giunti a Chefchaoue ne rimarrete subito stupiti dalle suggestive viuzze blue e dalle piccole porte sempre blu poste all’ingresso di ogni abitazione, di ogni bottega e di ogni locale.

Chefchaouen

 

La città blu

Perchè Chefchaouen è colorata di blu?

Domanda lecita ai più. La tradizione di colorare di un azzurro intenso le case, i muri e le strade di Chefchaouen, è controversa. La teoria più accreditata la attribuisce alla popolazione ebrea che iniziò a dipingere di blu alcune case per richiamare il colore del cielo e del Paradiso. L’usanza di colorare tutte le case della città ha poi preso piede trasformando la città in un suggestivo agglomerato di casette tutte blu da cui il nome Perla Blu del Marocco. Altra credenza diffusa è anche quella di pensare che il blu sia un colore poco amato dalle zanzare e dai moscerini, che fungeva quindi da repellente naturale per questi fastidiosi insetti.

Come raggiungere Chefchaouen

Per raggiungere Chefchaouen da Fez ho preso un bus, il viaggio dura circa 5 ore. Qui mi preme dirvi che le corse dei pullman non sono molto frequenti da e per la città blu, ci sono solo 3 corse al giorno della compagnia CTM. Vi sconsiglio la corsa notturna (per esperienza) dato che parte alle 23.00 dalla stazione di Fes e arriva a Chefchaouen prima dell’alba, alle 4 del mattino, quando ancora tutto è chiuso e difficilmente gli alloggi vi accolgono.

La cittadina è piccina e si visita comodamente in mezza giornata, vi consigliamo di farlo nel pomeriggio in modo da cogliere la luce del tramonto che colora di un rosso acceso la città e le sue casupole.

Dove dormire a Chefchaouen

Per la nostra permanenza a Chefchaouen pernottiamo presso Casa Elias, un bed and breakfast poco distante dalla piazza centrale con delle camere davvero uniche e caratteristiche, uno staff davvero cordiale e una terrazza con una vista spettacolare sulla città.



Booking.com

A malincuore il mio viaggio in Marocco giunge al termine e dopo Chefchaouen, l’unica tappa che ci aspetta è l’aeroporto di Fez per il volo di rientro in Italia.

Era da tempo che sognavo un viaggio in Marocco e finalmente ho coronato questo piccolo sogno che è stato decisamente al di sopra di ogni aspettativa, il Marocco è davvero un posto magico!

Laura Ronchi
Avete detto viaggio? Eccomi. Sognatrice e sempre pronta a scoprire il mondo, se poi si tratta di viaggi avventura ancora meglio. Account digital di professione, sportiva di natura, designer di gioielli per vocazione... tra un viaggio e l'altro... penso alla prossima meta! Nei miei articoli troverete suggerimenti e idee sulla vostra prossima meta o semplicemente suggestioni per spronarvi a partire se ancora non l'avete fatto.

Similar Articles

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top